Tuesday, 16 October 2018 - 22:46

Vendita immobili regionali: a Tambre il Club House Golf e l’Hotel San Marco, il Rifugio di Sant’Osvaldo a Farra d’Alpago, e il Cfp di Fonzaso. Bond e Cortellazzo: “Bene, ma non prescindiamo dai singoli territori”

Mar 27th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Piergiorgio Cortelazzo e Dario Bond

“Dopo il via libera al piano di alienazione degli immobili regionali, occorre coinvolgere i territori e i Comuni per renderli partecipi del processo decisionale”.

A dirlo sono il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond e il suo vice Piergiorgio Cortelazzo a margine della I Commissione Bilancio che ha dato l’ok al piano di alienazione di quel patrimonio immobiliare di proprietà della Regione per il quale sono venuti meno la destinazione a pubblico servizio o il pubblico interesse all’utilizzo.

“Non è stato un via libera incondizionato. La Commissione infatti dovrà monitorare le alienazioni e fare da collegamento fra le istanze dei sindaci interessati e la giunta regionale”, sottolineano Bond e Cortelazzo.

“Questo vale soprattutto per quegli immobili che hanno un valore importante per le comunità ospitanti”, rimarca Bond citando, per esempio, il Club House Golf di Tambre d’Alpago, l’Hotel San Marco (sempre di Tambre) e il Rifugio di Sant’Osvaldo a Farra d’Alpago, ma anche il Cfp di Fonzaso. “Devono essere sentiti i comuni e le associazioni. Nessuno va escluso dal confronto”, dice ancora Bond.

“In un momento di così forte crisi dobbiamo trovare il modo per vendere e valorizzare quel patrimonio di cui la Regione non può più farsi carico. E’ un’esigenza necessaria e che potrebbe portare nelle casse veneziane decine di milioni di euro da destinare alla riqualificazione del patrimonio rimanente e di altri settori cruciali”, concludono Bond e Cortelazzo.

 

 

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Mha… co ghe ne de medo padovani e veneziani no ghe ne da fidarse…