Friday, 19 October 2018 - 02:58

Fondazione teatri – Tib. Ingrosso: «Sospendere immediatamente ogni azione legale e chiudere la partita sulle cifre certe»

Mar 21st, 2012 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Cronaca/Politica, Prima Pagina

 «Sospendere immediatamente ogni azione legale e chiudere la partita sulle cifre certe, stabilendo, con l’intervento di un soggetto terzo, i tempi per il pagamento delle fatture». Così il portavoce provinciale di Verso Nord, Giancarlo Ingrosso, sulla querelle in corso tra la Fondazione Teatri delle Dolomiti e la cooperativa Tib teatro che vanta 160 mila euro di crediti per prestazioni rese nel 2011 e che rischiano di mettere in ginocchio l’azienda. «Capiamo che ci possano essere dei problemi di cassa per la Fondazione – dichiara Ingrosso -, ma nessuno deve rischiare il posto di lavoro e, siccome riteniamo doveroso che ai lavoratori venga garantita la retribuzione, si devono stabilire tempi certi nei pagamenti. Dato che la fattura contestata è una sola, ed è di 52 mila euro, i restanti 110 mila euro sono fuori discussione e devono essere liquidati».

«Bisogna piantarla con le baruffe chiozzotte – continua il portavoce provinciale di Verso Nord – e trovare una soluzione seria ed equilibrata. Bisogna uscire dalla gara dei numeri, dal rimpallo di responsabilità e dalle estenuanti provocazioni. Dobbiamo fermare la partita adesso e definire quello che è definibile oggi, isolando la cifra oggetto di contenzioso».

«L’auspicio, dunque, – conclude Ingrosso – è che si sospenda immediatamente ogni azione legale da una parte e dall’altra che avrebbe come unica conseguenza quella di far lievitare le spese con una ripercussione diretta sui cittadini in termini di tasse, nominare eventualmente un arbitro e chiudere la partita sulle cifre certe, in modo da porre la parola fine a questa vicenda che sta diventando insopportabile anche per l’opinione pubblica».

Share

Comments are closed.