Wednesday, 26 September 2018 - 12:33

L’Udc sta con Ida Bortoluzzi. I moderati chiedono ai partiti di fare un passo indietro e dare vita ad un “governo tecnico” per la città di Belluno

Mar 14th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Sarà Ida Bortoluzzi il sindaco dell’Unione di centro a Belluno, un candidato dal profilo tecnico con esperienza in ambito pubblico e privato. Per questo l’Udc chiede ai partiti che sostengono Monti a Roma di appoggiare Ida Bortoluzzi a Belluno.

Gianluca Dal Borgo

L’Udc ha ufficializzato il suo appoggio all’ex dirigente comunale, oggi direttore di Linea d’ombra, importante società che organizza mostre d’arte in tutta Italia. «Dopo alcune consultazioni – spiega Gianluca Dal Borgo, coordinatore provinciale dell’Udc – abbiamo scelto Ida Bortoluzzi, perché rappresenta il candidato ideale: pragmatica, autorevole, conosce sia la complessità della macchina comunale, sia la realtà quotidiana dei cittadini di Belluno e delle frazioni».

L’Unione di centro chiederà a tutte le formazioni in campo di sostenerla. Secondo il coordinatore «a tutti è richiesto di agire con senso di responsabilità, come accaduto a livello nazionale, anche Belluno ha bisogno di decisioni forti e condivise». Il rinnovamento di palazzo Rosso per l’Udc passa, quindi, attraverso un sindaco dal profilo tecnico. «Con Ida – prosegue Dal Borgo – siamo convinti che Belluno possa avere uno scatto d’orgoglio ed essere protagonista a livello provinciale e regionale».

Sui temi sociali durante gli ultimi dieci anni di governo le diverse amministrazioni non hanno avuto la necessaria sensibilità che il momento richiedeva. I moderati puntano ad un governo stile Monti, che rappresenta l’unico modo per portare la città fuori da continue lotte e personalismi che l’hanno resta ingovernabile in questi anni.

L’Udc avrebbe potuto scegliere un proprio candidato, ma ha deciso per il bene della città di appoggiare la candidatura di Ida Bortoluzzi, che rappresenta una scelta seria e coerente per l’Udc e la migliore prospettiva per i bellunesi. Come nel volontariato, dove tutti portano le proprie senza chiedere nulla in cambio, se non un progetto credibile, il partito mette a disposizione di Ida le proprie idee, risorse e la propria classe dirigente.

Per questo l’Udc si appella alle forze politiche che a livello nazionale hanno dimostrato senso di responsabilità nel sostegno a Monti perché agiscano con lo stesso spirito di servizio anche a Belluno. I grandi partiti rinuncino ai rispettivi personalismi e al continuo battibecco improduttivo per sostenere una candidatura civica, competente e super partes, come quella di Ida Bortoluzzi.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. dei tecnici abbiamo avuto prova…..vogliamo la passione politica protagonista e propositiva……di fornero ne abbiamo già una….due sarebbe davvero troppo!!!!!!!!!!!!!!!!