Saturday, 24 February 2018 - 12:17

Il Comitato No Altanon ha consegnato la “bustona” al presidente Zaia

Mar 12th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Il Comitato No Altanon da sempre favorevole ad una riflessione ampia ma responsabile e compartecipata con tutta la città di Feltre per l’area Altanon e contrario all’Accordo di programma recentemente stilato e messo in opera dall’attuale Amministrazione Vaccari con la Regione Veneto, si è recato con una delegazione al cospetto del presidente della Regione Veneto Luca Zaia, in occasione del suo recente appuntamento a Belluno venerdì scorso. In tale circostanza è stato possibile per il Comitato consegnare al presidente Zaia la “cartolona”, una gigantografia informativa sul progetto Nuovo Altanon che spiega, dati alla mano, gli aspetti tecnici cementificatori caratterizzanti il nuovo Piano Altanon.

Il governatore del Veneto, attento lettore dei dati riportati, si è reso subito disponibile ad un civile e pacato confronto con uno dei rappresentanti del Comitato No Altanon Augusto De Nato.

“Il confronto, cordiale e anche dettagliato nonostante il limitato tempo del presidente della giunta, ci ha sorpresi – scrivono in una nota i rappresentanti del Comitato No Altanon – perchè quando Zaia ha letto la cartolona a lui diretta ha sostenuto di non saperne nulla. Quando gli abbiamo fatto notare che il provvedimento della giunta l’aveva firmato lui e quindi non poteva non sapere il Presidente si è difeso sostenendo che se ci sono tutti i pareri favorevoli la firma è un atto dovuto. Noi allora abbiamo sottolineato che non è avvenuta ancora la conferenza dei servizi e non ci sono tutti i pareri e in più la regione avrebbe trovato dei non ben precisati interessi di carattere pubblico per giustificare l’accordo di programma. A quel punto l’ex ministro ha preso la cartolina e ha detto che la legge per bene perché questa cosa gli ricorda Veneto City dove egli non ha potuto che prendere atto di una situazione ormai definita. Chiudendo l’incontro e ringraziandolo per l’attenzione l’abbiamo lasciato ai suoi impegni elettorali ricordandogli che Feltre è una cosa diversa e nulla è dovuto dalla giunta regionale ma semmai una scelta ben precisa.”

Il Comitato favorevole ad un ragionamento ad ampio respiro per quell’area, nel quale tutta la cittadinanza sia effettivamente coinvolta con mezzi partecipativi effettivi, chiede quindi a tutti i consiglieri comunali e a tutti i candidati a Sindaco che si presenteranno alle prossime elezioni amministrative di partecipare alla conferenza stampa che terrà sabato 17 marzo,  in cui spiegheranno le motivazioni della richiesta ferma e decisa di procrastinare la decisione per l’area Altanon, fornendo i dati che il Comitato ha ricavato dai documenti elargiti dall’Amministrazione in merito all’impatto edificatorio per quell’area.

Di fatto appare evidente che non ci si possa permettere di dare una “delega in bianco di movimento” al Sindaco uscente, il Senatore Gianvittore Vaccari, per un progetto di consumo del territorio così importante e strategico.

Il Comitato chiede infine l’importantissima partecipazione di tutti cittadini ai Consigli Comunali del 16 e del 19 marzo in modo da dimostrare fisicamente nella “casa di vetro” l’attenzione altissima della popolazione per la propria città. In un momento “particolarmente sensibile” come quello della campagna elettorale siamo sicuri che tutte le forze politiche e tutti i consiglieri comunali sapranno ricompensare adeguatamente la partecipazione attiva dei propri concittadini premiandoli con la responsabile procrastinazione del punto relativo Altanon ad un Consiglio Comunale della prossima Amministrazione. Cartoline da firmare ed indirizzare al presidente Zaia possono essere reperite sia on line (http://www.facebook.com/groups/55313309825/) che in diversi negozi del centro di Feltre e presso la sede del WWF a Feltre.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.