Friday, 23 February 2018 - 22:28

Claudia Bettiol: “Economia e lavoro al centro del programma. Dialogo con sindacati, categorie ma anche con le banche”

Mar 12th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

“Un comune, da solo e in questo contesto economico, può fare poco per la crescita e il lavoro. Ma deve fare bene la sua parte”. Claudia Bettiol porta l’attenzione sui temi economici fin dalle prime battute della campagna elettorale per le amministrative del 6 e 7 maggio e assicura di tenere sempre queste questioni sotto la lente. “La mia amministrazione – afferma la candidata sindaco di Belluno per il centrosinistra – saprà capire i bisogni del territorio, agevolare l’attività produttiva e stimolare l’intraprendenza dei giovani. Ogni incontro, ogni riflessione che questa campagna elettorale mi darà l’opportunità di fare avranno come obiettivo il cercare strategie per promuovere uno sviluppo sostenibile e maggiori certezze per le imprese e i lavoratori”.

Il dialogo tra Claudia Bettiol e le forze sociali è già iniziato sia con colloqui informali che in occasioni pubbliche. Proseguirà nelle prossime settimane coinvolgendo sindacati e mondo delle imprese. E la partita riguarda anche gli istituti di credito. “Intendo parlare con le banche presenti sul territorio perché sono uno strumento fondamentale per la crescita economica – afferma Bettiol -. A loro è richiesto di dare ossigeno al sistema tramite il credito, dopo i finanziamenti ricevuti dalla Banca centrale europea. E di farlo con lo stesso dinamismo dimostrato nei mesi scorsi nell’adeguarsi al peggioramento delle condizioni generali”. “Con le banche – aggiunge – si possono attivare servizi che non costano all’ente pubblico ma sono molto utili ai giovani. Ad esempio mettendole in concorrenza, con trasparenza, come ha fatto lo sportello casa avviato in Provincia. L’importante è saper cogliere i bisogni e cercare le soluzioni migliori sfruttando la rete di relazioni che l’ente pubblico locale può mettere a disposizione della comunità”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.