Sunday, 19 August 2018 - 13:07

«Ritornare a una destra di popolo e non a una destra di vertici»: Belluno protagonista chiede ai cittadini di segnalare tre iniziative per la città. Carbogno, Curto, De Kunovich e Vainella, il nuovo centrodestra si presenta ai cittadini. Sabato alle 11 l’incontro pubblico al centro Giovanni 23mo di Belluno

Mar 8th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

«Ritornare ad una destra di popolo e non a una destra dei vertici»! Lo ha detto oggi pomeriggio al Bistro Bembo di Belluno  Alberto Curto, assessore del Comune di Feltre ed esponente della lista civica Belluno protagonista, fondata da Michele Carbogno. L’ex vicepresidente della Provincia, ha rivelato qualche particolare in più sul percorso politico intrapreso attraverso questa lista civica. Che alle amministrative del Comune di Feltre correrà a sostegno del candidato sindaco del Pdl Ennio Trento, insieme all’Udc. Alle amministrative del Comune di Belluno, nel momento in cui scriviamo Carbogno definisce ancora “Belluno protagonista” una corrente del Pdl. Ma non si esclude che nel giro di qualche giorno la situazione possa evolversi e “Belluno protagonista” annunci il proprio candidato sindaco. Che diventerebbe così il decimo candidato a Palazzo Rosso, con una ventina di liste e un totale di circa 500 nomi. Un record assoluto per Belluno, ricordiamo infatti che alle precedenti amministrativa c’erano solo tre candidati sindaco: Antonio Prade, Maria Cristina Zoleo e Luigi Roccon. Per saperne di più, però, dovremo attendere l’incontro che Belluno protagonista ha fissato per sabato mattina alle ore 11 in Sala Gaio, al Centro Giovanni 23mo di Belluno in piazza Piloni.

Nel frattempo, sono in arrivo ai cittadini di Belluno delle cartoline sulle quali ognuno potrà dare dei suggerimenti. «Anziché pubblicizzare un programma, chiediamo ai bellunesi di indicarci tre proposte per la città – spiega Carbogno – che poi saranno parte integrante del nostro programma. Le cartoline potranno essere restituite direttamente nella nuova sede di Belluno che apriremo la prossima settimana in via Mezzaterra, n.52 di fronte agli uffici comunali. Oppure via e-mail all’indirizzo bellunoprotagonista@gmail.com, oppure tramite smatphone, leggendo il codice QR sulla scheda».

«E’ nostra intenzione mettere al centro ognuno degli abitanti – afferma Alessio Vainella, medico al pronto soccorso di Belluno e candidato di Belluno protagonista – , coinvolgere tutte le fasce di età, anche chi è demotivato, per avvicinarlo alla vita pubblica della città. Questo è il nostro messaggio per la costituzione di un movimento nuovo». Lorenza De Kunovich, ex assessore provinciale, nel giorno della Festa della donna, esorta le donne a farsi avanti: «Si può essere casalinghe, ed entrare a far parte di un gruppo per fare politica e contribuire così alla vita pubblica della città».

Alberto Curto, che sarà candidato nella lista civica Belluno protagonista a sostegno del Pdl a Feltre, ha parlato di “una svolta radicale nella politica del centrodestra”: «Occorre guardare al mondo economico, ma anche alle esigenze dei cittadini! Noi abbiamo lavoratori in cassa integrazione con famiglie che devono vivere con 800 euro al mese e non sanno come pagare la scuola ai figli».

Michele Carbogno ha concluso l’incontro con la stampa commentando le dichiarazioni della Lega Nord. «Uno dei motivi della nascita di Belluno protagonista è proprio quello del dialogo con gli alleati. Ritengo quindi che ragionamenti con la Lega si possano ancora fare dove vi siano le condizioni possibili. A Belluno, devo constatare che dopo la rottura in Provincia non vi sono più stati contatti».

 

Share

3 comments
Leave a comment »

  1. Non una sola proposta per la montagna. Mentre tutta la provincia muore.

  2. “Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra”?!?!

  3. se vai sul nostro blog trovi la nostra proposta per la montagna presentata alle provinciali ed ancora oggi nel nostro programma.
    La destra di sTORACE PROPONE……MA I POTERI RIMANGONO SORDI E CIECHI!!!!!