Sunday, 19 August 2018 - 21:22

Confermato Antonio Prade candidato sindaco del Pdl. Vi sarà una lista del partito e una civica. Ancora aperta la mediazione per ricomporre l’alleanza con la Lega. Bocche cucite su Michele Carbogno

Mar 5th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Come annunciato con largo anticipo, Antonio Prade sarà il candidato sindaco del Pdl per le amministrative del Comune di Belluno. Lo ha confermato questa sera lo stato maggiore del Pdl bellunese, con il coordinatore provinciale Stefano Ghezze, il vice Floriano Pra, l’onorevole Maurizio Paniz, il capogruppo Lorenzo Bortoluzzi e il consigliere regionale Dario Bond.

Ghezze ha parlato di una scelta di continuità della candidatura di Prade. Floriano Pra l’ha definito «la certezza maggiore che abbiamo, guardando in faccia gli altri candidati». «Quello che cinque anni fa era una scommessa oggi è una certezza» ha detto l’onorevole Maurizio Paniz, che tra l’altro fu l’artefice della scelta di Prade 5 anni fa. Dario Bond ha speso il suo intervento per ringraziare l’intero staff del Pdl, sottolineando che la grande sfida sarà sconfiggere l’assenteismo «stimato anche a Belluno sul 46%». Lorenzo Bortoluzzi ha portato il sostegno dell’intero gruppo consigliare. Per ultimo il candidato Prade, che ha sostenuto con convinzione che «senza il Pdl non si governa Belluno, né Venezia, né Roma». E che il governo Monti sta in piedi grazie alla responsabilità del Pdl e del suo leader che ha saputo fare un passo indietro. Bocche cucite sul “caso Carbogno”, (assente alla presentazione del candidato Prade) che dopo esser stato escluso al congresso provinciale per un vizio di forma, ha annunciato la sua lista , che comunque ad oggi, nel momento in cui scriviamo, è ancora una componente del Pdl. Prade ha concluso dicendo che il Pdl si propone di ricucire la coalizione uscente. Dunque è ancora in corso il corteggiamento con la Lega, che peraltro al momento non sembra per niente lusingata dalle avance.

 

Share

Comments are closed.