Sunday, 25 August 2019 - 19:48
direttore responsabile Roberto De Nart

Mercoledì 29 febbraio verrà reso noto il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle

Feb 25th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Il Movimento 5 Stelle continua il suo cammino di avvicinamento alle elezioni comunali che si svolgeranno domenica 6 maggio 2012. I prossimi appuntamenti programmati sono : Mercoledì 29 Febbraio – Dalle ore 20:30 alle 22:30 riunione comunale presso il locale di Marco Baldovin , via caduti XIV Settembre 1944 n. 49 presso Baldovin Legnami spa – appartamento sovrastante gli uffici ubicato tra Bortoluzzi Mobili e Bona & Gava. La riunione tratterà la stella programmatica relativa alla connettività nel comune di Belluno. Inoltre verrà chiusa la lista dei candidati consiglieri e verrà ufficializzato il nome del candidato sindaco. Sabato 3 Marzo – Gazebo in Piazza Duomo dalle ore 9 alle ore 12.30 e dalle 15 alle 18 Inizia anche la raccolta delle sottoscrizioni per presentare la lista e continua la raccolta dei questionari a 5 stelle dove viene chiesto ai cittadini di descrivere le problematiche rilevate a Belluno e di proporre delle soluzioni, nell’intento di creare dal basso il programma elettorale.   Il Movimento 5 Stelle correrà da solo alle elezioni comunali di domenica 6 Maggio, non farà alleanze con nessun partito e nell’eventualità del ballottaggio lascerà libertà di voto agli elettori che nel primo turno lo hanno sostenuto.   Il nome del candidato sindaco verrà ufficializzato mercoledì 29 Febbraio.   Come MoVimento 5 Stelle puntiamo all’elezione di un consigliere comunale, che sarà il terminale di un network, un gruppo sempre più numeroso di persone, acccumunate dalla volontà di realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi.

Le regole sottoscritte da tutti i candidati sono :  •Certificato penale pulito. •Impossibilità a svolgere più di due mandati elettorali. •Non essere iscritti a partiti o ad altri movimenti politici con l?impegno a non esserlo per tutta la durata del mandato elettorale •il consigliere comunale una volta eletto ogni 6 mesi convocherà una riunione pubblica e renderà conto di ciò che ha fatto, e se sfiduciato dai cittadini si dimetterà dalla carica di consigliere.

Share

Comments are closed.