13.9 C
Belluno
sabato, Agosto 8, 2020
Home Cronaca/Politica Farsa di martedì grasso in Regione, sull'unione dei Comuni: “La giunta presenta...

Farsa di martedì grasso in Regione, sull’unione dei Comuni: “La giunta presenta due proposte di legge contraddittorie”

Laura Puppato“Quanto è accaduto oggi è davvero degno del martedì grasso: una farsa in piena regola. Cosa pensare altrimenti del fatto che Ciambetti e Finozzi, due assessori della giunta Zaia, abbiano presentato altrettante proposte di legge sulle Unioni dei Comuni, peraltro molto differenti tra loro nei contenuti?” La presa di posizione è della capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Laura Puppato, del vice presidente del Consiglio, Franco Bonfante e del vice presidente della commissione bilancio, Piero Ruzzante.

Proprio sulla base di quanto si è verificato oggi nel corso della seduta della prima commissione, i tre esponenti democratici puntano l’indice su quella che definiscono “un’anomalia, perché la Giunta, secondo il nuovo regolamento (art. 20 comma 5) è tenuta a presentare un solo disegno di legge sulla stessa materia”. “Al di là del fatto che riteniamo una violazione del regolamento la decisione di abbinare i due testi, emerge in maniera evidente la distanza tra la proposta Ciambetti, che sostanzialmente abolisce le comunità montane, e quella di Finozzi che invece propone una sorta di rafforzamento delle stesse”.   Puppato (nella foto), Bonfante e Ruzzante annunciano quindi la “richiesta di parere alla giunta per il regolamento” senza rinunciare a sottolineare come “evidentemente in Giunta gli assessori, tra l’altro entrambi della Lega, non si parlano. E’ il segnale di un litigio interno che non accenna a placarsi, a danno del Veneto. Anche perché si rischia con questo andazzo di non risolvere la questione delle Unioni dei Comuni prima della scadenza del 30 giugno: dopo quella data di fatto la Regione perde il diritto ad esercitare la propria autonomia decisionale e la palla passerà allo Stato”.   “Per quanto ci riguarda la nostra posizione è netta. Siamo per una riduzione degli enti intermedi e per una semplificazione del governo del territorio: solo così si può ottenere una decisa riduzione dei costi della politica e degli apparati amministrativi”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Alpe del Nevegal: già in evidenza Merli e Faggioli alla prima sessione della gara

  Se il buongiorno si vede dalla prima salita di prove del mattino, la 46ma Alpe del Nevegal farà faville. La prima sessione di salite di...

Presentata questa mattina la squadra bellunese del Pd per le elezioni regionali

Sono stati presentati questa mattina al gazebo in piazza dei Martiri a Belluno i 5 candidati bellunesi del Partito democratico per le elezioni regionali...

Movimento 3V Libertà di scelta

C'è anche una voce fuori del coro nel panorama politico che in questi giorni preme sotto l'effetto della campagna elettorale per le regionali del...

Crac banche venete. Trasparenza della Regione: pubblicati nel Bollettino regionale gli atti esecutivi con le pagine bianche. I truffati impossibilitati a scegliere il loro...

La Regione del Veneto, sovente, è indicata dai reggenti pro-tempore come esempio di buona amministrazione, i media - specie quelli regionali - raccolgono il...
Share