Saturday, 17 August 2019 - 12:45
direttore responsabile Roberto De Nart

Costruire 2012. Positivo il primo fine settimana, il salone dell’edilizia e dell’abitare riapre venerdì

Feb 20th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Si è concluso a Longarone Fiere Dolomiti il primo fine settimana della settima edizione di “Costruire”, il Salone dell’edilizia e dell’abitare, che proseguirà nel prossimo week end da venerdì 24 a domenica 26 febbraio. Il bilancio delle prime tre giornate di apertura è tutto sommato positivo. In sostanziale tenuta il numero dei visitatori (un leggero calo, a una cifra, viene più che altro imputato dagli organizzatori agli altri numerosi eventi che hanno avuto luogo nel week end), viene rilevato invece l’attivo interessamento che le proposte di materiali, soluzioni e apparecchiature esposte ha saputo suscitare nel pubblico dei visitatori di questa edizione. “Il momento nel mercato delle costruzioni è molto pesante – ha rilevato in proposito Oscar De Bona, presidente di Longarone Fiere Dolomiti – e questo ce lo ha detto a chiare lettere il presidente dell’ANCE Veneto Schiavo due giorni fa. Ma il fatto che la gente sia qui in fiera a informarsi, a chiedere per capire le novità e per valutare i futuri investimenti è un segnale che vorrei cogliere in chiave positiva. La sensazione che ho colto parlando anche con diversi espositori è che, quando il mercato si rimetterà in movimento, la voglia di casa e di costruire che è tipica delle nostre terre tornerà ad essere il fattore trainante per il rilancio di questo comparto nel privato”.

Ora l’attenzione si sposta sul secondo fine settimana. A Costruire 2012 sono presenti 265 espositori, di cui 175 diretti, provenienti da 10 Regioni italiane e da 6 Paesi Esteri, con il meglio in fatto di in fatto di prodotti e attrezzature legate all’edilizia, al risparmio energetico, alle costruzioni innovative e all’abitare in generale; in esposizione anche serramenti, arredo bagno, attrezzature e macchine per il cantiere e a molto altro ancora.

Le ultime tre giornate (l’orario d’apertura è venerdì dalle 14.30 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 19) saranno all’insegna di temi e incontri di grande rilievo. Si comincia venerdì 24 alle ore 15.30 con l’incontro sul tema: “La corretta gestione delle emergenze in ambito montano e le novità sulla formazione obbligatoria dei lavoratori introdotte dalla nuova normativa”, promosso dal CPT – Comitato Paritetico Territoriale e dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico di Belluno. L’incontro verrà preceduto da un’esercitazione e dimostrazione di tecniche di recupero con elicottero curata dallo stesso Corpo del Soccorso Alpino nei piazzali del parcheggio del Quartiere Fieristico. Alle ore 16 Acustica Sistemi, Hydrotecno e Sinthesi Engineering daranno vita poi ad un importante seminario tecnico sull’acustica in edilizia, la relativa normativa di riferimento e sui materiali, le tecniche di posa e i risultati ottenibili.

Sabato 25 febbraio si parlerà alle ore 10.30 di case interamente realizzate nel territorio con materiali dei boschi bellunesi e lavorazioni da parte di artigiani e aziende industriali della provincia; il tutto nell’incontro, promosso da Anab Veneto, sul tema: “Architettura sostenibile: tra idee e pratica – Il percorso di ANAB Veneto e l’esempio di Mavima Bautec: la casa delle Dolomiti Bellunesi”; in contemporanea, nella Sala Barel, spazio all’azienda Fagherazzi Snc che tratterà della finestra del nuovo millennio. Il programma degli eventi di Costruire 2012 si chiuderà lo stesso sabato 25 alle 15 con l’atteso convegno sul tema: “La sfida delle costruzioni: semplificazione amministrativa e accesso al credito”, che vedrà protagonista il Tavolo di coordinamento del settore edile composto dalla sezione Costruttori Edili – Confindustria Belluno Dolomiti, dalla sezione Edili – Appia Belluno, sezione Edili – Unione Artigiani Belluno, dal Collegio dei Geometri della Provincia di Belluno, dal Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Bel­luno, dal Forum per l’Architettura della Provincia di Belluno, dagli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti di Belluno, in collaborazione con il Centro Studi Bellunese. Un appuntamento che chiamerà a confrontarsi tutte le forze provinciali di settore impegnate a definire delle proposte operative per uscire dalla difficile situazione attuale.

 

Share

Comments are closed.