Sunday, 25 August 2019 - 19:49
direttore responsabile Roberto De Nart

Sisley vincente a Padova, con un 0-3

Feb 12th, 2012 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

FIDIA PADOVA-SISLEY BELLUNO 0-3 (22-25, 23-25, 21-25), il tabellino

La Sisley Belluno espugna il PalaFabris 0-3 (22-25, 23-25, ) dominando il derby Veneto che consegna agli orogranata la quinta vittoria consecutiva in vista delle Final 4 di Coppa Italia della prossima settimana a Roma. Il primo set al PalaFabris, nel finale vede Ogurcak grande protagonista. La Fidia, senza il suo top scorer Simeonov, tiene nel secondo set sfruttando una Sisley non perfetta in battuta. Il finale di set però è tutto orogranata nonostante le bombe di Gonzalez in battuta: 23-25 col solito Ogurcak a chiudere. Terzo set che vede equilibrio solo all’inizio: gli orogranata volano trascinati dall’ Mvp di giornata che sarà Bob Horstink.

I° SET – Il match si apre con un muro di De Togni. Padova risponde con un ace di Schwartz. Horstink e Fei cominciano a scaldare le mani, ma Suljjagic in primo tempo rimette la partita in parità: 4-4. Break Sisley sull’attacco out di De Marchi con Belluno avanti 6-8 al primo timeout tecnico. Si torna in campo e Kohut spara due battute potenti (un ace) e vola sul +4 (6-10) con Montagnani che corre ai ripari chiamando timeout.    Gli orogranata tengono il +4 fino al 9-13: De Marchi intercetta Fei da zona 2 e rosicchia qualcosa, si porta sull’11-13 e subito dopo torna a -1 in una grande azione con Suxho e Gonzalez protagonisti (13-14). La Sisley non molla e nonostante la pipe di De Marchi al secondo timeout tecnico è avanti 14-16. La Sisley difende bene, Horstink chiude al meglio un’azione lunghissima che vede un recupero strepitoso di Ogurcak. Fei nell’azione successiva mette giù un diagonale imprendibile: 18-21, altro timeout bianconero. Dal +3 i ragazzi di coach Piazza fanno un po’ di confusione: una palla accompagnata di Ogurcak consente ai padroni di casa di ritornare a -1 sul 21-22. Il protagonista del finale di set è lo slovacco. Horstink e lo stesso Ogurcak danno il set-point alla Sisley che chiude il set sempre con un muro sempre dello schiacciatore numero 17: 22-25.

II° SET – Nel secondo set Padova resta agganciata alla Sisley: è una sfida punto a punto fino al 4-4 con gli uomini di Montagnani che sfruttano i primi tempi non perfetti degli orogranata e accelerano con Rosso (4-6). Al primo timeout tecnico la Fidia è avanti 8-6 con Belluno calata un pò d’intensità specialmente a servizio. Fei e Horstink però ristabiliscono la parità: 9-9. Padova cerca di limitare gli attacchi degli ospiti facendo comunque fatica in attacco, con molti errori. Con il match sempre in parità il break pesante lo fa Gonzalez con due ace (16-13) che fanno infuriare coach Piazza al timeout tecnico. Suxho ruba un punto ai bianconeri che forzano in battuta. La ricezione orogranata non si fa intimorire e Belluno torna in parità con Horstink, perfetto nel murare la pipe di Schwartz (19-19) e ha la forza per ribaltare il set, 19-20 (lungo linea di Fei). La Sisley (60% in attacco ) va sul +2, 20-22. Padova torna a -1 ma dopo il timeout chiesto da coach Piazza Belluno chiude ogni porta: Kohut stampa il 21-24 ma Belluno deve subire la potenza di Gonzalez in battuta: 23-24. Chiude i conti Ogurcak che porta la Sisley sul 2-0, 23-25.

III° SET – Belluno inizia bene, sfruttando Fei (3-4), Padova non sta a guardare e replica per due volte  con De Marchi e poi con Suljagic, 7-4. Gli orgoranata con Horstink in battuta piazzano il controbreak (7-7) grazie anche ad un Kohut perfetto a muro. Dopo il sorpasso, 8-9, Fei e compagni dimostrano ancora di saper controllare la partita. Padova continua a sbagliare qualcosa in attacco con l’opposto che non punge, e la Sisley vola 13-16 al secondo timeout tecnico. Belluno non cala nemmeno quando Schwarz sale a muro: Horstink con la sua pipe si prende di potenza il 17-20. Sisley che continua a controllare, con Kohut che sigla il 18-22. Il neoentrato Koshigawa non ha tempo di accorciare le distanze; Horstink in battuta, e poi Fei, chiudono la partita 21-25, 3-0.

Share

Comments are closed.