Thursday, 17 October 2019 - 17:16
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Giovedì a Feltre: droghe e sogni giovanili, secondo confronto sull’agio e il disagio

Feb 12th, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Pausa Caffè

Giovedì 16 febbraio alle ore 19.45 allo Spazio giovani in ex Manifattura Piave di Feltre si svolgerà il secondo confronto sull’agio e il disagio giovanile denominato” Droghe e sogni giovanili”, un percorso riflessivo per capire l’intreccio tra vita quotidiana dei giovani e uso di sostanze nella nostra realtà locale. I relatori invitati sono Antonio Cavaliera, capitano del Comando Compagnia Carabinieri  di Feltre e Luigi Turco, psicologo e psicoterapeuta del Dipartimento Dipendenze dell’ULSS 2. I due ospiti forniranno un quadro della situazione dello spaccio ed uso di sostanze stupefacenti nel nostro territorio e della facilità con cui i giovani spesso riescono a procurarsi le sostanze psicotrope. Durante la seduta saranno anche presentati i risultati del bilancio operativo del 2011 realizzato dal Comando Carabinieri per quanto concerne la prevenzione  e  repressione dell’uso di sostanze tra la popolazione, si focalizzerà poi l’attenzione su alcune indagini coordinate dallo stesso Comandante che hanno riguardato la segnalazione alle Prefetture locali di molti giovanissimi coinvolti in operazioni di spaccio di droghe  e, inoltre, saranno esposti alcuni interessanti dati sull’uso – abuso di  alcol alla guida  una piaga che affligge sempre più il Feltrino.  A seguire ci sarà la proiezione del film “Qualcuno con cui correre”, romanzo di formazione di un’adolescenza maltrattata nella Gerusalemme di David Grossman. Questa iniziativa è stata portata all’attenzione della cittadinanza grazie anche all’appassionato lavoro del vicepresidente della consulta Federico Di Giorgi, in collaborazione con Luigi Turco del Sert e con il centro per le dipendenze giovanili “Danza del tempo” di Feltre. I due successivi  incontri si terranno il 23 febbraio (invariati luogo e orario), con Massimo Semenzin, che come responsabile del dipartimento di salute mentale di Feltre parlerà del suicidio e il primo marzo dove con Emanuela Mondin, educatrice del centro aggregativo “Il muretto”, Michela Marchet, psicologa del centro Danza del tempo, e Alessandro Penta, psicologo a Milano si affronterà il tema della malattia mentale e dei suoi tanti tabù da sfatare. Per tutti gli interessati che non potranno presenziare alle conferenze di “Agio e disagio”, si ricorda che sarà possibile partecipare virtualmente collegandosi al sito diciamolanostra.it e seguendo la diretta in live streaming.

 

 

Share

Comments are closed.