Monday, 19 August 2019 - 03:26
direttore responsabile Roberto De Nart

Case di riposo. Bampo: “basterebbe un emendamento per tutelare le strutture di montagna. Ma i parlamentari bellunesi debbono curare gli interessi dei partiti nazionali”

Feb 5th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore, Società, Associazioni, Istituzioni

Casa di Riposo Belluno

“I vincoli della nuova normativa dettata dall’emergenza finanziaria nazionale, stanno portando nella particolare realtà assistenziale del Bellunese un vero e proprio cataclisma. Alcuni amministratori cercano di trovare delle soluzioni che rispettino i nuovi dettami legali – scrive Paolo Bampo in un a nota –  pur preservando l’abituale livello qualitativo sinora garantito dal servizio pubblico locale: una vera e propria impresa! sappiamo che la realtà assistenziale bellunese è particolare. Ciò è dovuto al fatto che molte “case di riposo” nostrane sono di proprietà dei rispettivi comuni – prosegue il leader del Pab – Alcuni le gestiscono direttamente, altri attraverso cooperative. Con la nuova finanziaria per i comuni non è più possibile la gestione di questa proprietà. Proprio perché è particolare, sono poche in Italia le situazioni analoghe. Così poche che basterebbe un emendamento ad una delle leggi che stanno transitando nelle commissioni finanze del Parlamento, che riconosca il carattere di eccezionalità delle strutture di montagna e che, in funzione di ciò, preveda quanto necessario normativamente e finanziariamente per salvaguardare non solo la qualità dell’assistenza fornita ai nostri anziani, ma addirittura la l’assistenza medesima ed i posti di lavoro degli operatori tecnici e professionali di queste strutture.

Paolo Bampo

Sarebbero però necessari dei rappresentanti in Parlamento che si occupasssero dei problemi reali del territorio che li ha eletti.  Purtroppo – conclude Bampo –  i parlamentari bellunesi non sono i rappresentanti di un partito territoriale. Essi debbono rappresentare le esigenze e curare gli interessi dei partiti nazionali dei quali sono tesserati”.

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. A Bampo!!!!!…. e seguire l’esempio dell’ex sindaco di Ponte nelle alpi e Dimezzarti il vitalizio no?!?!?

  2. ad Arsenio il valoroso che mostra la faccia:
    Lo vuoi tu?