Thursday, 21 June 2018 - 19:45

Assemblea regionale del Soccorso alpino a Pedavena. Bond: “Prima la legge sugli ostacoli al volo, poi la stabilizzazione delle risorse”

Nov 26th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

“Una volta approvata la legge sugli ostacoli al volo, ci concentreremo sulla stabilizzazione delle risorse annuali al Soccorso alpino. Questa sarà la prossima sfida da vincere in Consiglio regionale”.  A dirlo il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond che questa mattina (sabato 26 novembre) ha partecipato all’Assemblea regionale del Soccorso Alpino del Veneto che si è tenuta in birreria “Pedavena” a Pedavena (Belluno).
Davanti alle stazioni di tutto il Veneto – da Belluno a Vicenza passando per Verona, Padova e Treviso – Bond ha dettato una prima tabella di marcia da portare avanti a Venezia, dove il confronto con il Soccorso Alpino è costante e costruttivo.
Soltanto ieri – venerdì 25 novembre – in Seconda Commissione consiliare il progetto di legge sugli ostacoli al volo ha fatto un importante passo in avanti: “Siamo a un buon punto”, ha ribadito Bond, “il testo sarà licenziato fra due settimane e portato in Consiglio il prima possibile”.
Bond ha ricordato i punti salienti della legge, dal rinnovamento del sistema cartografico regionale (da aggiornarsi in tempo reale) all’istituzione di una Commissione specifica: “Con questa legge il Veneto diventerà una regione all’avanguardia in materia di sicurezza in volo”.
Altro capitolo, quello delle risorse, sollevato in assemblea dagli stessi volontari del Soccorso alpino: “Dobbiamo trovare il modo di stabilizzare le risorse annuali al Cnsas e dare così una certezza agli operatori. Oggi i contributi sono legati al fondo della cosiddetta ‘accentrata’ e sono decisi di anno in anno”, spiega il capogruppo del Pdl, che comunque si dice fiducioso: “I consiglieri regionali sono consci del lavoro prezioso fatto dal Soccorso alpino. Nei giorni scorsi la distribuzione del volume dedicato a Falco all’inizio del Consiglio regionale da parte dei volontari ha colpito nel segno”.
Ma Bond non si è concentrato soltanto sui fondi ordinari: “Dovremo prendere in mano anche la questione degli investimenti fissi. Penso alle strutture radio”.
“Il Soccorso Alpino”, ha detto Bond a Pedavena, “sta facendo un ottimo lavoro di relazione con le istituzioni, portando avanti un’efficace campagna di sensibilizzazione. Si è capito che l’importante è lavorare insieme”.

Share

Comments are closed.