Tuesday, 19 June 2018 - 00:52

Odori dall’impianto di Maserot. Incontro tra il presidente di Dolomiti ambiente e il sindaco di Santa Giustina

Nov 22nd, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Maserot

A seguito dell’incremento, nelle ultime settimane, degli odori provenienti dall’impianto di trattamento rifiuti di Maserot, il Sindaco Ennio Vigne e la Giunta hanno incontrato ieri (lunedì 21) il presidente di Dolomiti Ambiente ing. Giuseppe De Biasi, per avere chiarimenti su cause e possibili soluzioni del problema rilevato anche dalla cittadinanza.
Dall’analisi fatta e dal tipo di odori, è emerso chiaramente che essi non sono legati all’ attività del nuovo biodigestore, in quanto sono del tutto simili a quelli delle precedenti lavorazioni e quindi riconducibili all’aumento delle quantità di rifiuto umido in entrata (50/60 tonnellate al giorno): esso infatti costringe all’apertura più frequente dei capannoni che sono ancora dimensionati sulle 6000 tonnellate/anno, mentre oggi l’impianto è predisposto per trattare circa 18.000 tonnellate annue. Per la soluzione del problema quindi sarà necessario chiudere un capannone e adeguare la struttura ai nuovi flussi di umido in entrata, appena le disponibilità finanziarie della società lo consentiranno.
Peraltro il piano di monitoraggio e controllo viene applicato con attenzione anche alle emissioni, in modo da avere perfettamente funzionanti i sistemi di biofiltrazione dell’aria: per la cittadinanza quindi nessun pericolo, ma un fastidio che secondo le rassicurazioni della società andrà diminuendo nei prossimi mesi.
L’impianto è visitabile da parte di privati e gruppi il sabato mattina (su prenotazione al n° verde 800-338338), affinché i cittadini ne conoscano caratteristiche e finalità  e con estrema trasparenza possano avere tutte le risposte ai dubbi e quesiti.
Da parte sua l’ Amministrazione ha invitato la società ad intervenire quanto prima per ridurre al massimo gli effetti sul territorio comunale delle lavorazioni che avvengono all’interno della struttura di Maserot.

Share

Comments are closed.