Monday, 25 June 2018 - 19:26

Claudio Giacalone lascia Belluno. Dal 16 Dicembre il comandante dei Vigili del fuoco assumerà il nuovo incarico a Milano. Mauro Luongo sarà il nuovo comandante dei Vigili di Belluno

Nov 21st, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Il Comandante dei Vigili del fuoco Claudio  lascia il Comando di Belluno. Alla guida dei pompieri bellunesi dal 2009, Claudio è stato nominato, dal Dipartimento dei Vigili del fuoco del Ministero dell’interno, dirigente addetto al Comando provinciale di Milano, dove assumerà il nuovo incarico il prossimo 16 dicembre. Al suo posto arriverà Mauro Luongo, proveniente dal Comando provinciale di Venezia.

Gli anni trascorsi a Belluno sono stati di intensa attività – sostiene il comandante – durante i quali è stato rafforzato il dispositivo di soccorso provinciale con l’ingresso in organico di nuovi vigili permanenti, con il reclutamento di tanti vigili volontari, con l’acquisizione di nuovi mezzi e attrezzature e, soprattutto, con la formazione continua del personale permanente e volontario per la necessaria specializzazione e l’acquisizione di sempre più elevata professionalità.
Autore di numerosi libri specialistici nel campo della prevenzione incendi, l’ultimo dei quali è stato scritto durante la sua permanenza a Belluno, Giacalone ha partecipato, al Ministero dell’Interno, ai lavori di stesura del nuovo regolamento di prevenzione incendi, emanato con il Decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151, che ha rivoluzionato il settore dei procedimenti in materia antincendio con la revisione dell’elenco delle attività pericolose soggette ai controlli di prevenzione incendi da parte dei Vigili del fuoco e con l’introduzione, per la prima volta in Italia, dell’istituto innovativo della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), nell’ambito del progetto di riforma della pubblica amministrazione e di semplificazione degli oneri amministrativi e burocratici alle imprese.
La provincia di Belluno – dichiara Giacalone – è una terra splendida, piena di risorse e di gente accogliente e calorosa di cui manterrò sempre un ottimo ricordo. In questi anni di permanenza a Belluno ho trovato delle persone speciali, dei collaboratori con tanta voglia di fare, pieni di entusiasmo e di passione per il proprio lavoro. Questa energia vitale ci ha consentito di pianificare molti progetti per il Comando di Belluno e di raggiungere obiettivi importanti. Un risultato veramente eccezionale, sicuramente motivo di vanto personale, è stato l’organizzazione del primo raduno nazionale dei Vigili del fuoco che nel settembre 2010 ha portato la provincia di Belluno alla ribalta internazionale, quando Cortina d’Ampezzo ha accolto, per la prima volta nella storia, tutte le componenti permanenti, volontari e in congedo, le tre anime del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, con i propri familiari e con le rappresentative dei Corpi pompieristici di diversi Paesi del mondo, tra cui il Fire Department di New York, alla presenza delle massime autorità politiche nazionali e di oltre ventimila persone.

Share
Tags: ,

Comments are closed.