13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 26, 2020
Home Cronaca/Politica Il portavoce del sindaco non andava licenziato. Prade: "la voce di spesa...

Il portavoce del sindaco non andava licenziato. Prade: “la voce di spesa nulla va a togliere a nessuno”

Contrattacco del sindaco Antonio Prade sulla questione del portavoce, “licenziato”, tra l’altro, su mozione di un consigliere del suo partito. “Ho chiesto qualche giorno fa alla Direzione Generale la verifica dei presupposti economici e formali che hanno portato alla risoluzione del rapporto contrattuale con il mio portavoce – scrive in una nota il sindaco di Belluno -. L’esito della verifica è che, contrariamente a quanto affermato, le spese di comunicazione consentite per il 2011 in base alla Manovra Tremonti, permettono al Comune di Belluno, dal punto di vista tecnico, di affrontare liberamente la spesa per il portavoce, peraltro già impegnata a inizio anno e che quindi nulla va a togliere a nessuno.
La delibera di Giunta di ieri, dunque, fa chiarezza su questo aspetto tecnico e rivede un provvedimento adottato forse un po’ troppo precipitosamente.
Detto questo – prosegue Prade –  nei prossimi giorni sentirò se Vincenzo Agostini ha ancora voglia di far parte della mia squadra a Palazzo Rosso. Va da sé che se così sarà, gli chiederò un ulteriore sacrificio sul suo compenso che, ancorché già ridotto a gennaio, deve tenere conto del quadro generale.
Concludendo, non posso non ricordare che il portavoce, oltre a essere figura contemplata dalla legge per facilitare i rapporti tra i vertici delle Pubbliche Amministrazioni e i mezzi di comunicazione, è anche normalmente presente a fianco di tutti i Sindaci dei Comuni di una certa rilevanza, dei Presidenti di Provincia e di Regione”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Ciclone Vaia: raccolti oltre 390mila euro per il Centro coordinamento soccorsi dei Vigili del fuoco di Belluno

Il Fondo di Solidarietà costituito a fine 2018 a favore delle popolazioni venete colpite dal ciclone Vaia da Confindustria Veneto e Cgil Cisl Uil...

Rilancio del Nevegal. Fracasso, Pigozzo, Bello e Dal Farra (PD): “Basta rimpalli tra Regione e Comune: assicurare accessibilità ai rifugi con gli impianti già dalle...

Venezia, 26 maggio 2020  "Il rilancio del Nevegal non può più attendere: Regione e Comune di Belluno la smettano di rimpallarsi responsabilità e accampare scuse,...

Ulss Dolomiti. Cambiano i criteri di accesso per i prelievi del sangue. Dal 1° giugno prenotazione obbligatoria

Dal 1° giugno 2020 per accedere ai Laboratorio analisi e Centri Prelievi ospedalieri dell’Ulss Dolomiti sarà necessaria la prenotazione del proprio turno. In questo...

Belluno, lavori nel parcheggio Ex Moi alla struttura sopraelevata. Soluzioni per gli abbonati

Prenderà il via lunedì 1 giugno la seconda tranche di lavori al parcheggio Ex Moi di via Feltre a Belluno, che interesserà la struttura...
Share