Monday, 17 December 2018 - 00:28

Protesta in Palantina: gli ambientalisti dicono no al collegamento sciistico e alla vendita del Cansiglio

Nov 14th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Meteo, natura, ambiente, animali, Prima Pagina

Un migliaio di ambientalisti si sono ritrovati a forcella Palantina, in Cansiglio, sul confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, per protestare contro l’ipotesi del collegamento sciistico tra Tambre e Piancavallo. Non solo, la contestazione riguarda anche la ventilata intenzione della Regione Veneto di vendere il Cansiglio a qualche società d’investimento. Qualcuno ha parlato di un certo interesse in questo senso da parte degli arabi, ma finora non ci sono riscontri. Con i verdi e gli ambientalisti di Casanova (Mountain Wilderness) anche Michele Boato e Toio De Savorgnan, che chiedono che la zona della Palantina e il Cansiglio rimangano un ambiente naturale protetto. Questa è la protesta numero 24, alla quale si sono associati con i loro strumenti, complice la bella giornata, anche due musicisti jazz. Il sindaco di Tambre, Oscar Facchin, ha però ribadito la sua posizione: “Io sono favorevole al collegamento sciistico con Piancavallo, ma instauriamo un dialogo più costruttivo possibile”.

Share

Comments are closed.