Wednesday, 19 September 2018 - 06:57

Trasporto scolastico. Parte la procedura telematica per l’assegnazione dei fondi sostitutivi di Unico

Nov 11th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina, Scuola

Parte a Calalzo di Cadore, congiuntamente tra Bim e Comune, la procedura di richiesta del contributo sostitutivo di Unico Studenti per il trasporto scolastico. E’ stato predisposto un sistema unificato e completamente informatico, che garantirà ad entrambi di poter valutare in simultanea entità e numero delle domande. “Il Consorzio erogherà il proprio contributo in base alla fascia chilometrica che gli studenti percorrono per recarsi all’istituto di frequenza – spiega l’assessore alle Politiche giovanili Antonio Da Col -, e a sua volta il Comune integrerà quanto stanziato con la somma già deliberata dalla Giunta a settembre, 5.000 euro, ripartendola tra tutte le domande pervenute”.
Ad essere interessati sono gli studenti che hanno stipulato un abbonamento annuale o mensile: “Non discriminiamo nessuno, perché è ovvio che di fronte alla cancellazione di Unico Studenti e al conseguente aumento del prezzo del trasporto, molte famiglie abbiano stipulato solo una tessera mensile. Basterà comunque conservare le ricevute che verranno richieste in fase di liquidazione, e si avrà diritto al contributo”.

La procedura è solo telematica, e scadrà il prossimo 15 dicembre. Alle famiglie basterà collegarsi al link reperibile al sito www.comune.calalzo.bl.it, nella cui home page figura la news “Contributo trasporto studenti anno 2011/2012”. Seguendo le semplicissime istruzioni si può inviare la domanda, che sarà automaticamente visualizzata dal Comune di Calalzo: “Sistema indispensabile – spiega Da Col – affinché poi noi possiamo distribuire i fondi che abbiamo stanziato a settembre”. “Per chi non avesse una postazione informatica efficiente in casa – prosegue l’assessore -, restano a disposizione gratuitamente i punti di accesso web in Biblioteca, con orari di apertura indicati sempre nel nostro sito. Per ulteriori problematiche, ci si può rivolgere al Comune al numero 0435 519844;  L’ importante è rispettare la scadenza del 15 dicembre per la compilazione delle domande via internet, e conservare tutte le ricevute degli abbonamenti stipulati da settembre per il trasporto scolastico”.
Una volta ricevute tutte le domande si procederà al riparto delle risorse. Il contributo verrà erogato in misura diversa a seconda dei chilometri percorsi per raggiungere la sede delle lezioni: “Interverremo a sostenere le famiglie – conclude Da Col –  consci delle difficoltà del momento. Riteniamo giusto infatti, in un momento di crisi, compiere un gesto concreto verso i genitori e gli studenti del paese, così come già fatto stanziando il Bonus Libri”.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Una vergogna, perche’ i cittadini si devono muovere a richiedere denaro quando il vice presidente della provincia bastava che li assegnasse all’unico studenti?