Monday, 20 August 2018 - 17:27

Feltre. Nuovo Regolamento di polizia urbana: lettera aperta dei Giovani Democratici del Feltrino al presidente del consiglio comunale di Feltre Dario Bond

Nov 10th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Egregio Presidente del Consiglio Comunale,
in questi anni di caos e disordine apprendiamo con viva soddisfazione l’approvazione da parte del consiglio da lei presieduto del nuovo regolamento di polizia urbana.
Basta con le frotte di turisti che bivaccano sui sacri prati comunali e osano tergersi il viso con la purissima acqua feltrina, seconda soltanto alla nobile fonte del Po! Non se ne poteva più di questi musicanti di strada che distraevano i laboriosi passanti feltrini, sempre con le stesse canzoni per giunta! Grazie allo sceriffo Alberto Curto ora vigono silenzio, ordine e decoro.
Ironia a parte, ci si chiede, ma qual è il senso di certe norme contenute nel nuovo regolamento di polizia urbana? Trovare una risposta a riguardo (e un barlume di razionalità) non è certo semplice. Non sappiamo se essere più imbarazzati per il regolamento assurdo di per sé o per il tragicomico dibattito che ne è scaturito in consiglio comunale (nell’ambito del quale una nota di stima merita il noto consigliere Pdl Marco “de la noche”, al secolo Marco De Rosa).
Non possiamo che manifestare la nostra indignazione per questi provvedimenti che coprono, insieme a chi li promuove, di ridicolo l’immagine della città (numerosissime le discussioni apparse a riguardo in rete). A lei Presidente, esponente di un partito che si autodefinisce “popolare” e “liberale”, chiediamo: da dove sorge l’esigenza di tali disposizioni, scadente imitazione della ormai abolita “buon costume”? Passa per di qua il modello di città aperta che vogliamo promuovere? É con il divieto di lavarsi le mani nella pubblica fontana che si intende costruire l’immagine di Feltre città turistica?
Rientra nell’ottica razionale l’idea di creare per regolamento una città di plastica, plasmata artificialmente nell’immagine e nelle interazioni sociali? Non è questa la nostra idea di comunità, noi vogliamo non solo vivere nella città, ma vivere la città.
Confidando in un ripensamento del consiglio comunale
le porgiamo i nostri cordiali saluti.
Il gruppo Giovani Democratici del Feltrino

Share

Comments are closed.