Friday, 14 December 2018 - 02:41

Basta danni alla Cultura. Jacopo Savasta (Lega Nord): “a fronte delle gravi mancanze organizzative dell’assessore Passuello, il sindaco garantisca un’effettiva gestione super partes della cultura”

Nov 5th, 2011 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Cronaca/Politica, Prima Pagina

«La situazione della cultura ed in particolare del Teatro comunale di Belluno versa in uno stato di allarme rosso».  Lo rileva Jacopo Savasta, segretario cittadino di Belluno della Lega Nord.
«L’imminente scadenza del 6 novembre 2011 del contratto per i servizi tecnici del teatro, in essere tra la Fondazione Teatri delle Dolomiti ed il Tib Teatro – prosegue Savasta -, coglie impreparato l’assessore alla Cultura del Comune di Belluno Maria Grazia Passuello, cui il sindaco Prade ha inspiegabilmente conferito una sorta di delega in bianco per i rapporti con la Fondazione, pur essendo egli pienamente consapevole dell’ostilità da questa manifestata verso il Tib attraverso i giornali.
E’ noto a tutti, e così dovrebbe essere anche per l’assessore in parola, che l’apertura del teatro cittadino implica il possesso di abilitazioni tecniche, oltre che di competenze specifiche, attualmente difficilmente reperibili se non presso il Tib Teatro, come alcune recenti sbavature hanno evidenziato.
Dalla prossima settimana si rischia dunque concretamente la chiusura del teatro o spiacevoli inceppi burocratici di varia intensità.
Abbiamo constatato – sottolinea il segretario cittadino della Lega Nord –  anche imbarazzanti incomprensioni a senso unico, a danno del Tib Teatro, che la Lega Nord non intende avvallare, come ad esempio l’inspiegabile sovrapposizione di spettacoli di altro soggetto artistico, nonostante il Tib avesse ottenuto la concessione del teatro dal precedente Presidente Romanelli. Atti ostili dei quali si chiede che il sindaco Prade garantisca l’immediata cessazione nel nome del pluralismo culturale dal medesimo ripetutamente osannato.
La Lega Nord rimarca la bontà della proposta a suo tempo avanzata di prorogare i contratti d’appalto al Tib Teatro fino alla scadenza del mandato amministrativo comunale, in coincidenza con la fine della stagione di prosa 2011-12, in modo da affrontare in maniera organica e serena la complessa materia senza esacerbare gli animi.
Si chiede ora al sindaco, a fronte delle gravi mancanze organizzative dell’assessore Passuello, di garantire un’effettiva gestione super partes della cultura, nel nome del proclamato pluralismo.
Incomprensibile è poi per noi della Lega il mancato finanziamento della stagione del teatro per i bambini (“Comincio dai Tre”), importante manifestazione culturale radicata nel tempo e seguita da oltre cinquecento bambini.
La Lega Nord – conclude Savasta –  esprime infine la propria solidarietà ai lavoratori del Tib Teatro ed alle loro famiglie, cui auspica venga garantita la necessaria stabilità e serenità. Come pure porta il proprio sostegno al Tib Teatro, soggetto cardine della vita culturale della nostra città e protagonista di successi di livello nazionale nella produzione teatrale».

 

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Ma Savasta non ha capito che il Sindaco come da prassi nel PDL non bada alla qualità del servizio affidato a privati ma all amicizia interessata di colui che riceve in gestione il servizio ” io dò una cosa a tè e tu dai una cosa a mè ” d’altronde è un partito ormai morto fatto di gente che è li solo per interessi personali ora che la festa sta finendo molti aficionados se ne stanno pure andando……. prentende l impossiblle sto savasta mah

    https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=http%3A%2F%2Fnotizie.virgilio.it%2Fgallery%2Fdeputati-lasciano-pdl.html%3Fshrbox%3Dfacebook

  2. Giovanni… è iniziata la campagna elettorale, quindi si stanno muovendo tutti… 🙂