13.9 C
Belluno
mercoledì, Luglio 8, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti I^ Stagione di Prosa a longarone: sabato si parte con “cena di...

I^ Stagione di Prosa a longarone: sabato si parte con “cena di famiglia”

Sabato si alza il sipario sulla 1° Stagione di Prosa a Longarone, organizzata dal Circolo Cultura e Stampa Bellunese, grazie al sostegno del Comune e di Longarone Fiere e alla preziosa collaborazione della Pro Loco.
Il 5 novembre alle 20.30 nella splendida sala del Centro Culturale Pietro Gonzaga andrà in scena “Cena di Famiglia”, una pièce celebre di Eric Assous, interpretata dagli attori del Nautilus Cantiere Teatrale di Vicenza, tradotta da Francesca Moccagatta e diretta da Piergiorgio Piccoli.
Elisa Balzarini, Gianluca Beltrando, Valentina Ferrara, Giovanni Florio, Andrea Ortese, Emanuela Russo e Sara Tamburello saranno i protagonisti della travolgente storia, ambientata attorno al tavolo della cena.
Tre fratelli, con le rispettive consorti, stanno pasteggiando assieme e scoprono che la segretaria, un’affascinante creatura che loro hanno ben conosciuto, è stata invitata.
E’ subito il sospetto per le mogli e il panico per i mariti…
Eric Assous mostra le vigliaccherie e le cattiverie insospettabili in una famiglia apparentemente unita, ed il riso è immediato: tutte queste malignerie dette con candore, o con evidente malafede, risulteranno davvero irresistibili.
Una cena imperdibile, dunque e per questo ricordiamo che è ancora possibile acquistare i biglietti alla Pro Loco di Longarone sabato dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00, o al botteghino della sala Pietro Gonzaga prima dello spettacolo al costo di 14,00 euro.  L’abbonamento alla Stagione, invece, ha un costo appetibile di 48,00 euro. A tal proposito ricordiamo che il programma di Longarone continuerà domenica 27 novembre con “Le baruffe chiozzotte” di Carlo Goldoni, magistralmente interpretate dal Piccolo Teatro Città di Chioggia, che proporrà la vicende dell’astuto Toffolo Marmottina assicurando risate a volontà. Dopo la pausa natalizia e l’avvio del nuovo anno,  sabato 25 febbraio sarà la volta di “L’ho uscito io” di e con Katiuscia Bonato: la storia di una giovane donna, di una “ragazza della porta accanto”, che, prendendosi in giro, parlerà della vita quotidiana di ognuno di noi. A salutare il primo calendario longaronese, sabato 31 marzo sarà il Teatro Veneto d’Este con “Virgola”, nota commedia in tre atti di Enzo Duse, incentrata su un pesante testamento che farà nascere inaspettati intrallazzi.

Share
- Advertisment -



Popolari

Belluno Alpina e volontari collegano Nevegal e Valmorel dopo 65 anni. Dal Farra: “Bene puntare su Cortina, ma la Regione non dimentichi le Prealpi”

“Avanti decisi su Cortina, mondiali, olimpiadi, la viabilità del Cadore,...alle quali pensiamo sia necessario agganciare (con la concretizzazione di opere strategiche) le Prealpi, dove...

Escursionisti recuperati nella notte

Auronzo di Cadore (BL), 08 - 07 - 20   Ieri sera attorno alle 23 il Soccorso alpino di Auronzo è stato allertato per una...

Riflessioni sul Belvedere * di Nadia Forlin

E’ di questi giorni l’approvazione del progetto definitivo della quarta porta di accesso alla città vecchia di Feltre denominato il Belvedere, la terrazza che...

Bitfinex: svelato il mistero dietro il lancio di LEO

La rimonta di Bitfinex presso il pubblico cinese negli ultimi anni ha sorpreso non pochi degli investitori interessati alle criptovalute. L’exchange, infatti, non se...
Share