Wednesday, 19 September 2018 - 21:22

Paniz cambia rotta: “Berlusconi lasci e passi la mano: ha portato una commistione tra pubblico e privato”

Nov 2nd, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Ha difeso l’indifendibile con la favola della buona fede del premier quando riteneva che la bella Ruby fosse effettivamente nipote di Mubarak. Ha redatto il testo di legge per sottrarre il premier ai Tribunali legando le mani ai giudici col legittimo impedimento. Ma ora il vento sta cambiando direzione. E il fedelissimo di Silvio Berlusconi, l’onorevole Maurizio Paniz, prende le distanze dal premier, accusandolo d’aver sbagliato ”a portare una commistione fra pubblico e privato”  e in un’intervista al sito “Il nordest.eu” candida Gianni Letta alla guida di un governo del centrodestra che traghetti il Paese alle elezioni del 2013. Paniz esclude peraltro che Berlusconi possa essere nuovamente candidabile nel 2013. (Fonte: Ansa)

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. ai microfoni di Rainews fa una parziale marcia indietro: “Il presidente Berlusconi ha perso una parte del suo consenso. Ma non credo che farà alcun passo indietro. Ma nel caso in cui lo facesse, voterei contro un governo tecnico. Questa maggioranza può esprimere un’altra persona di spicco. E faccio i nomi di Gianni Letta e di Renato Schifani”.
    se non è polenta è pan bagnato insomma TUTTI A CASA ALTRO CHE CIACOLE TEMPO AL TEMPO

  2. NEL FRATTEMPO CHE LORO CAZEGGIANO NANO SI NANO NO PASSO INDIETRO SI PASSO INDIETRO NO QUANDO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA POTREBBE SCIOGLIERE LE CAMERE ( ma che ci sta a fare morfeo napolitano sul colle??? a magnare pure lui???? ) Nel giorno del G20 partono male le Borse europee: Piazza Affari ha aperto in calo del 2,42%, Parigi -2,28%, Londra -1,46%, Francoforte -2,18%, Lisbona -1,13%, Amsterdam -1,82%, Bruxelles -1,46%. Il differenziale tra Btp italiani e Bund tedesco sfonda la soglia dei 460 punti, toccando quota 462, con il titolo decennale che ha raggiunto un rendimento del 6,4%.