Tuesday, 22 May 2018 - 00:49

E’ colpa mia * di Sergio Reolon

Ago 27th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Sergio Reolon

E’ colpa mia, lo ammetto.
Se la mia amministrazione non avesse istituito Unico Studenti, l’abbonamento agevolato per gli studenti di tutta la provincia, ora  la Giunta Bottacin non lo avrebbe eliminato.

E’ ancora colpa mia il caos che regna nella Fondazione Dolomiti UNESCO culminato nelle dimissioni del direttore. Se non avessimo testardamente lavorato perché le Dolomiti fossero incluse tra i beni naturali meritevoli di fregiarsi del titolo di “patrimonio mondiale
dell’umanità”, la Giunta Bottacin non si sarebbe trovata di fronte all’onere di gestire questo problema.

E’ sempre colpa mia, confermo. Se Dolomiti Ambiente può disporre di un digestore anaerobico a Maserot e produrre energia dai rifiuti senza emissione di gas inquinanti abbattendo i costi di gestione del trattamento dei rifiuti, è colpa della mia amministrazione. Ora la Giunta Bottacin vuole vendere la società e privarci di un prezioso impianto che ci consente di gestire la materia senza patemi d’animo per i prossimi anni.

E’ colpa mia se oggi il governo del demanio idrico è di competenza della Provincia e nelle casse dell’ente entrano circa 12 milioni di euro all’anno che rappresentano ormai l’unica fonte di entrate dopo i vari tagli effettuati dal governo “amico” e dalla regione “amica” della Giunta Bottacin.

E’ ancora e sempre colpa mia se gli studenti del minerario di Agordo vanno a scuola in un edificio nuovo, moderno, funzionale, a basso
consumo energetico, e non più in una struttura vecchia e fatiscente.

Mi fermo, ma potrei continuare questo elenco per ancora molte pagine. Un elenco fatto di progetti che guardavano al futuro, che davano
valore al nostro territorio e un sostegno concreto ai suoi abitanti.  Progetti che ora sembrano solo un problema per chi si è dimostrato
inadeguato a gestirli. Un elenco per rispondere alle false accuse e alle ripetute provocazioni dell’attuale presidente della Provincia. Purtroppo la
prova del fallimento dei governi di centro-destra a tutti i livelli, che è sotto gli occhi di tutti, è un dato che pesa e peserà sul nostro
paese e sulla nostra comunità. Mi rimane forte il rammarico che il grande lavoro che aveva dato dignità e forza alla nostra provincia viene quotidianamente vanificato dall’insipienza e arroganza di persone incapaci e prive di qualsiasi  cultura del bene comune.

Sergio Reolon

Share

4 comments
Leave a comment »

  1. Caro Reolon,
    a due anni dalla istituzione qualcuno indagherà sulle spese sostenute e sui risultati conseguiti? Si parla di efficacia della spesa pubblica ma ho impressione che anche questa affogherà nel mare magnum dove nessuno risponderà andando a gravare sull’immane debito pubblico da far pagare a noi poveri contribuenti senza alcuna voce in capitolo. Magari facciamo un’altra autorità garante….

  2. Coraggio Sergio, non mollare… tu hai fatto quello che credevi il meglio per la tua terra, ora vai avanti, continua a combattere, la nostra Provincia ha bisogno di persone che come te, che si battano e lottino…coraggio, immagino sia dura vedere i propri sforzi vanificati da una cricca d’incapaci, ma non puoi mollare, altrimenti, che ne sarà di noi? Caraggio dunque, i tuoi cittadini sono con te !!! Grazie Sergio per il tuo impegno.

    P.S. pensa che su Fb è nato questo gruppo: IN DIFESA DELLA MIA TERRA: PROVINCIA DI BELLUNO !!! https://www.facebook.com/groups/238122616224810/
    ed hanno creato questo evento: MANIFESTAZIONE NO-TAGLI, NO ACCORPAMENTO PICCOLI COMUNI !!! https://www.facebook.com/event.php?eid=238291866213732

  3. Già Ilaria che ne sarà di noi è indispensabile Reolon per il Bellunese un pò come Floriano Prà e altri dinosauri della politica questi piagnistei mediatici mi fanno sorridere…… Si vedono i risultati dopo anni e anni di gestione da parte dei soliti noti in politica da quando Bottacin aveva i calzoni corti e non era manco in politica………………….

  4. Coraggio Sergio, non mollare…… tu hai fatto tutto quello che potevi. Hai elargito i soldi dei cittadini a quella povera professionista sfortunata che, dopo aver lavorato per i tuoi “compagni” di dolomitibus, era rimasta senza lavoro e tu, magnanimo, le hai elargito questi miseri 200.000 euro per poter sopravvivere. Poi quegli incapaci di giudici della corte dei conti ti hanno condannato per “danno erariale con colpa grave” e grazie alla tua ex assessora hai potuto fare appello a questa ingiusta e persecutoria sentenza che ha sospeso il pagamento. Ti sei attorniato di una serie di professionisti della comunicazione che hanno creato la divulgazione del tuo verbo, grazie ai soldi dei cittadini e con ciò hai potuto piantare un cartello sulle sponde di un lago per reclamarne la proprietà, azione poi vanificara da un’altra sentenza di un organo corrotto e persecurtorio dello stato. Hai ragione, non è colpa tua, è colpa di tutti quei bellunesi che ti hanno votato. Quindi, per piacere, evita di fare ancora danni in Regionee speriamo che finisca in fretta questa legislatura regionale e che tu possa tornartene a casa e goderti la meritata pensione conquistata con pochi anni di occupazione, perchè il lavoro è un’altra cosa!