Sunday, 15 July 2018 - 21:07

Soccorso alpino: gli interventi di oggi

Ago 26th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

54enne muore colto da infarto
Falcade (BL), 26-08-11  Un escursionista di Farra di Soligo (TV), D.A., 54 anni, è stato colto da malore, mentre con due amici, verso l’una, stava percorrendo un sentiero sui prati della Valfredda. Gli amici hanno contattato il 118 e ha risposto la centrale di Trento che ha inviato l’elicottero. Sul posto anche una squadra del Soccorso alpino di Moena che si trovava sul passo San Pellegrino. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione del medico dell’equipaggio, che ha solamente potuto constatare il decesso dell’uomo. Una volta ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, la salma è stata trasportata dai soccorritori fino al rifugio Flora Alpina e lí affidata al Soccorso alpino della Val Biois per portarla fino a valle nella cella mortuaria di Caviola.

Scontro con auto, motociclista finisce nella scarpata
Colle Santa Lucia (BL), 26-08-11  Un’auto e una moto si sono scontrate sulla strada che porta a passo Giau e il motociclista è caduto per una decina di metri nella scarpata laterale. Sul posto una squadra del Soccorso alpino della Val Fiorentina, in supporto al personale dell’ambulanza nelle operazioni di recupero dell’infortunato. L’uomo, D.B., 55 anni, di Crema, è stato trasportato fino alla strada e poi affidato all’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites, sopraggiunto nel frattempo, per essere trasportato all’ospedale di Belluno, con sospetti politraumi.

Recuperato escursionista sulle Pale di San Martino
Tonadico (TN), 26-08-11  L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto questa mattina sul Cimon della Pala, Pale di San Martino, dove un’escursionista di Piove di Sacco (PD), N.F., 29 anni, era rimasto incrodato sopra salti di roccia e aveva passato la notte all’addiaccio. Ieri il ragazzo, dopo aver salito la normale alla cima, nella fase di discesa aveva perso lo zaino e per andarlo a riprendere aveva attraversato cenge e tratti verticali, finendo in un punto da cui non era più in grado di spostarsi. Ieri l’elicottero di Trento non aveva potuto avvicinarsi per la presenza di nebbia e, poichè questa mattina era impegnato in un’altra missione, è decollata l’eliambulanza di Pieve. Una volta individuato, il giovane, che era illeso, è stato recuperato con un verricello di 12 metri, per essere poi trasportato alla piazzola di San Martino.

 

Share

Comments are closed.