Friday, 20 April 2018 - 08:41

L’onorevole Paolo Bampo rinnova l’invito al presidente Bottacin per la convocazione degli Stati generali

Ago 22nd, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Paolo Bampo

Caro Presidente Bottacin,
il 19 aprile del 2010, a nome del PAB (provincia autonoma), ti chiesi con lettera aperta di farti promotore della convocazione degli Stati Generali della Provincia. Sono a rinnovarti il suggerimento, magari allargando la riunione anche a Partiti, movimenti  politici locali, sindacati e comitati realmente rappresentativi.
La nostra Provincia deve ritrovare un proprio ruolo ed identità, deve poter esprimere la propria volontà sulle decisioni future che la riguardano, ma deve, soprattutto, rappresentare con forza la volontà popolare e collegiale presso le Istituzioni, attraverso iniziative concordate, condivise e coordinate, non quindi individuali, folkloristiche o demagogiche.
Oggi, più che mai, dobbiamo ricordare a Roma e Venezia di essere cittadini e non sudditi.
E’ trascorso quasi un anno e mezzo da quando ti sottoposi la richiesta ed ora siamo in grave emergenza.
Sappiamo tutti cosa è successo…ma, seppur la situazione sia precipitata, forse non tutto è perduto.                           Credo infatti che qualcosa possa ancora essere fatto nonostante i buoi siano ormai (come sempre ) scappati dalla stalla.
Può darsi che tu non voglia realizzare la richiesta proprio perché del PAB, può darsi che tu non possa, può darsi che tu ritenga di non essere la figura istituzionale competente, ma certamente, nella tua latitanza, qualcuno vanificherà il possibile risultato, realizzando ciò che tu non avrai fatto, senza però possedere l’autorevolezza e la rappresentatività del tuo ruolo.
Sarà di nuovo un’occasione perduta.
P.S. se dovessi però decidere di aderire alla presente sollecitazione, ti sarò personalmente  e politicamente grato se vorrai evitare di invitare in ruolo attivo, almeno nelle fasi propedeutiche e di costruzione di una piattaforma operativa i rappresentanti vari della Regione e quelli dello Stato (Prefetto “in primis”)  in quanto  controparti.
Paolo Bampo/PAB

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.