Friday, 19 October 2018 - 09:12

«Mercoledì andrò alla riunione dell’UPI». Il presidente Bottacin sarà presente all’appuntamento dell’Unione province italiane, a Roma il 24 agosto

Ago 22nd, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Il presidente della Provincia di Belluno, Gianpaolo Bottacin, ha deciso che mercoledì prossimo (24 agosto) scenderà a Roma alla riunione organizzata dall’Upi per affrontare il tema dei tagli alle Province, previsti dalla recente manovra del Governo nazionale.

«Il nostro Ente non verrà eliminato grazie al criterio della superficie territoriale, ma ritengo fondamentale essere presente ad una riunione che permetterà di capire quali saranno le correzioni alla manovra che la stessa Upi intende proporre al Governo».
Il presidente della Provincia di Belluno, Gianpaolo Bottacin, spiega così la sua intenzione a scendere a Roma, mercoledì prossimo, per la riunione indetta dall’Unione delle Province Italiane.
«Stiamo affrontando un momento socio-economico davvero molto difficile: è bene “essere sul pezzo”, confrontarsi con le altre realtà e capire quali sono i prossimi passi da compiere – ha commentato il capo di Palazzo Piloni – . Alcuni rappresentanti del Governo ci hanno già tranquillizzato sul fatto che la manovra verrà corretta, ma dobbiamo lavorare insieme agli altri Enti per evitare che lo spettro di nuovi tagli torni ad adombrare i nostri bilanci. Ulteriori riduzioni dei trasferimenti statali alla nostra Provincia, infatti, metterebbero la parola fine ai servizi ai cittadini, dalla pulizia delle strade al riscaldamento nelle nostre scuole».
«Nella partita, il vero bersaglio è Roma: cercare di incolpare altri livelli di governo del territorio per la situazione che dobbiamo affrontare è un “giochino” che si smaschera da sé e che i cittadini hanno ben capito – ha concluso Bottacin – . Ho già messo sul tavolo le mie dimissioni e aspetto ancora un segnale da parte degli altri politici bellunesi. Non intendo, però, mettere sul tavolo anche i servizi ai miei concittadini».

Share

Comments are closed.