Tuesday, 21 August 2018 - 23:49

I Draconarium vincitori del I° Festival rock di Pian dei Castaldi

Ago 18th, 2011 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

La band feltrina dei Draconarium ha vinto il I° Festival rock di Pian di Castaldi che si è tenuto nello scorso fine settimana. La giuria ha decretato il miglior “amalgama d’insieme” nell’esecuzione dei brani progressive-metal proposti dal sestetto nato nel 2009 e formato da Lucamatteo Vaiarelli (batteria 24 anni), Antonio D’Incau (chitarra,  22 anni, Alberto Gazzi (basso, 19 anni), Ivan De Lazzer (chitarra, 21 anni), Elia Dalla Pozza (voce, 20 anni), Alessio Colia (keyboards, 26 anni). Il genere musicale particolarmente impegnativo e i brani piuttosto diffici da memorizzare, non hanno dunque penalizzato la band. Che ha conquistato anche la menzione speciale per il loro tastierista, considerato il migliore del festival e anche per il batterista, che è stato premiato con un radiokit mixer compatibile. I Draconarium, in qualità di vincitoroi del festival, saranno ospiti di diritto alla prossima edizione del 2012. Apprezzata anche la performance musicale dei Full Bromba, un gruppo diviso tra Sagron Mis (TN) e Gosaldo (BL) nato nel 2006, che ha proposto il loro “rock di paese” in lingua dialettale (il disco è scaricabile gratuitamente da internet, al sito http://www.jamendo.com/it/album/78306). Ai Full Bromba con Flavio Broch (chitarra e voce), Emil Broch (chitarra e cori), Alessio Dalle Feste (basso, cori) e Giovanni Salvadori (batteria e voce), è stata riservata la menzione speciale come migliori interpreti del genere folk-rock del festival ed hanno riocevuto in premio una chitarra country modello Dean mondo 9 corde. Premiato anche il gruppo di giovanissimi (tutti minorenni) dei Buffled Smoke di Sedico. La rockband locale, al suo primo festival, con Luca Cassol (voce), Simone Fagherazzi (chitarra), Lorenzo Tamburlin (basso), Elia Fontana (batteria) e Marco Cassol (tastiere), sono stati premiati per l’impegno con una chitarra “De Salvo les Paul”.  Gianni Carlin (già voce e flautista della John Silver Band si è classificato al secondo posto, a pari merito con Matteo Longo e i Desperados Blues Band, con menzione speciale per l’idea artistica originale della sua mini opera rock presentata al festival. Carlin è stato premiato con un kit di strumenti a fiato. Alla band noise-rock Una Fi*a Blu di Santa Giustina-Feltre, con Aaron Giazzon (chitarra), Rocco Turra (basso), Simone Magarotto (batteria), Matteo Guerriero (voce), la menzione speciale per il miglior bassista del festival, premiati con un archetto elettronico E-Bow. Infine, Matteo Longo & The Desperados Blues Band, con Matteo Longo (chitarra e voce), Samuele Daniel (basso), Andrea Genovese (chitarra e voce), Giacomo Tavella (batteria), hanno suonato nella serata finale in acustico classificandosi al secondo posto. Per loro una chitarra Eastwood delta 6 in premio.

Nella foto, la band dei Draconarium durante la premiazione

Share

One comment
Leave a comment »

  1. e vai DRACONARIUM