Sunday, 22 July 2018 - 12:26

Farra d’Alpago sempre più turistica. Nuova viabilità e nuova spiaggia, rinnovato il look in due mosse. Alla presentazione delle opere gli assessori regionali Chisso e Giorgetti e il presidente della Provincia Bottacin

Ago 6th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Da oggi è più bello arrivare a Farra d’Alpago e fermarsi a prendere il sole in riva al lago di Santa Croce. Merito di due opere molto diverse ma che l’amministrazione comunale ha voluto presentare assieme, perché “migliorano l’immagine del paese”, come ha affermato il sindaco Floriano De Pra al duplice taglio del nastro. Si tratta di una rotatoria sulla strada di maggior afflusso, in corrispondenza delle strutture scolastiche, e del primo stralcio di riqualificazione della spiaggia, che è diventata un prato verde e ha guadagnato un campo da beach volley.
A testimoniare l’importanza delle opere e la sinergia tra gli enti che le ha rese possibili è stata la presenza dei rappresentanti delle amministrazioni pubbliche. Assieme alla giunta locale e a molti altri amministratori della Conca alpagota, infatti, sono intervenuti l’assessore regionale alla Mobilità Renato Chisso, il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond (che ha fatto le veci anche dell’assessore regionale ai Lavori pubblici Massimo Giorgetti), il presidente della Provincia di Belluno Gianpaolo Bottacin.
“Mi sento di ringraziare anche la disponibilità dimostrata da Venetostrade – ha spiegato il sindaco di Farra d’Alpago Floriano De Prà – che ha accolto le nostre richieste di modifica del progetto e di accollamento delle spese. Inizialmente infatti il progetto era in capo alla società regionale e il progetto prevedeva una rotonda all’altezza della banca. La nostra idea era invece di mettere in sicurezza l’area attuale che consta di numerosi accessi, dalle scuole alla spiaggia. Grazie ad un contributo regionale di 300 mila euro abbiamo potuto prendere noi in carico il progetto, e Veneto strade ha acconsentito, spostando gli investimenti inizialmente previsti verso altre opere viarie che verranno realizzate a breve”.
Per quanto riguarda la spiaggia, De Prà ha ricordato come “La realizzazione in tempi così brevi è stata una scommessa ma anche un chiaro segnale di un paese che non resta fermo. Approvato il progetto a giugno, abbiamo deciso di non aspettare l’autunno per iniziare i lavori, ma attraverso un cronoprogramma molto preciso siamo riusciti a completare l’opera entro agosto”.
“Opere come queste – ha puntualizzato nel suo intervento Gianpaolo Bottacin – assumono ancora più importanza in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo, nel quale non è più possibile finanziare tante opere come si faceva prima. Ecco perché inaugurare la nuova rotatoria e la riqualificazione della spiaggia, due progetti in un solo giorno, dà il senso dell’importanza che queste opere rapresentano per il territorio”.
Nel ringraziare le maestranze e tutti coloro che hanno lavorato duramente per la realizzazione dei progetti, Bottacin ha voluto anche “ringraziare l’Enel, che ha capito l’importanza che l’acqua ha per il nostro territorio e che ci sta venendo incontro da tre anni anche per quanto riguarda il livello dei bacini idrici”.
L’importanza dell’acqua è stato anche il tema conduttore dell’intervento di Dario Bond, che dopo aver portato i saluti dell’assessore regionale Giorgetti (impegnato in altri lidi) ha voluto porre l’accento sull’acqua intesa come risorsa economica: “L’acqua è una nostra risorsa, e finalmente sembrano averlo capito tutti gli attori del territorio. Oggi qui ne abbiamo un grande esempio: in un periodo di “vacche magre” il Comune di Farra ha deciso di impegnarsi nella realizzazione di alcune opere importanti che valorizzano il Lago di Santa Croce e l’acqua. Penso a questa spiaggia ma anche, ad esempio, al Centro ittiologico di recente realizzazione, un centro di importanza nazionale. Quando si crede nel proprio territorio si superano le difficoltà”.
L’unità di intenti è stata ricordata anche dall’assessore regionale Renato Chisso: “quella di oggi è una giornata di festa, pur in un periodo così difficile, perché dimostra che quando c’è la volontà si possono superare tutte le difficoltà. Dietro queste opere i sono capacità, volontà, cuore, ci sono uomini che concretizzano. Ovvero le caratteristiche che ci hanno permesso di fare quei grandi passi avanti compiuti negli ultimi 100 anni”.

La nuova rotatoria mette in sicurezza l’innesto tra la strada provinciale e quella comunale per Buscole, e i lavori di rinnovo hanno interessato un tratto che arriva fino al ponte sul torrente Runal, in prossimità del Villaggio Riviera. Presenta una grande vela centrale grazie alla quale si potranno promuovere gli eventi del posto ricordandone il carattere rivierasco. Particolare attenzione è stata posta dai progettisti nell’immagine della struttura, curata nei dettagli e illuminata a led. Il costo dei lavori è stato di 525.000 euro. La Regione Veneto ha contribuito con 300.000 euro, il Bim Consorzio con 75.000 euro, mentre i restanti 150.000 euro necessari sono stati coperti direttamente dal Comune di Farra.

I lavori sulla spiaggia hanno riguardato il tratto principale, quello dal quale accedono al lago la maggior parte dei bagnanti. E’ stata posata l’erba e ora al posto della ghiaia c’è un grande prato. Inoltre, è sorto un campo di sabbia per il beach volley, già teatro di un torneo di beach rugby. Il costo dei lavori cantierati in tutta l’area ammonta a 200.000 euro, suddivisi a metà tra Regione e Comune di Farra. Di questi, 25.000 euro serviranno a realizzare banner informativi da disporre in punti strategici dell’afflusso turistico (incroci, piazze, rotonde) e alcune tabelle divulgative del percorso storico-culturale riguardante il paese di Farra d’Alpago.

Share

Comments are closed.