Thursday, 19 April 2018 - 17:49

Salvi gli stipendi dei lavoratori forestali: previsti 4 milioni di euro nel bilancio di assestamento e 6 milioni subito con delibera della Regione

Ago 4th, 2011 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

L’assessore al bilancio Ciambetti ha confermato la presenza di 4 milioni di euro nel bilancio di assestamento che verrà approvato a fine settembre 2011. Ed è stata altresì confermata l’approvazione domani in giunta regionale della delibera di 6 milioni di euro per garantire la copertura degli stipendi di tutti i lavoratori forestali.  I provvedimenti sono stati resi noti nel corso dell’incontro con le organizzazioni sindacali Cgil Flai – Cisl Fai e Uil  con gli assessori regionali Manzato e Ciambetti, che si è svolto lo scorso 2 agosto 2011 nella sede di Palazzo Balbi a Venezia.
L’assessore Manzato ha illustrato in linea di massima i progetti di riordino della struttura regionale per il settore primario, a partire da Veneto Agricoltura, Intermizoo, parchi, Avepa,  precisando che la riflessione è del tutto aperta a contributi da parte di forze politiche e sociali.
Si partirà da una prima analisi che riguarda il patrimonio delle strutture, il loro ruolo e le funzioni che vengono svolte, si è orientati nel risparmio economico attraverso l’aggregazione di alcune sedi, l’assorbimento da parte della Regione di alcune funzioni, garantendo in ogni caso il livello occupazionale.
Mentre per il servizio forestale c’è una generale consapevolezza da parte dell’intera giunta regionale dell’utilità del servizio svolto e della necessità di un suo potenziamento anche attraverso l’accorpamento di alcune deleghe, vedi antincendio.
Come Organizzazioni Sindacali siamo impegnati a seguire con puntigliosa attenzione l’avvio della discussione del bilancio di assestamento nei primi giorni di settembre e nello stesso tempo fornire preziosi consigli sull’avanzamento delle procedure di riordino delle strutture regionali al fine di mantenere i posti di lavoro.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.