Monday, 10 December 2018 - 13:29

Interventi di soccorso sulle montagne bellunesi

Lug 21st, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Belluno, 21-07-11 Questa mattina, durante un’escursione in mountain bike con gli amici, un uomo di Santa Giustina (BL), L.D.P. 55 anni, è caduto a terra non distante dal rifugio Biella alla Croda del Becco. I suoi compagni hanno allertato il 118 che ha inviato l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore e una squadra del Soccorso alpino di Cortina. L’uomo è stato raggiunto, medicato e imbarcato per essere trasportato all’ospedale di Belluno con una sospetta frattura alla gamba. Una squadra del Soccorso alpino di Livinallongo è poi intervenuta sul sentiero Viel del Pan, che da passo Pordoi conduce a Porta Vescovo, dove una turista di Forlì, F.I., 44 anni, scivolando ha messo male il piede e si è procurata un trauma alla caviglia, per aiutarla a percorrere i 500 metri che la separavano dalla strada, accompagnandola alla propria auto. Sempre a Cortina i soccorritori si sono succeduti in altre due operazioni. Sul monte Faloria, dopo essere saliti con la funivia, hanno ridisceso dall’alto la ferrata Sci club 18, poichè un escursionista slovacco, S.M., 53 anni, giunto a tre quarti del percorso, non riusciva più a proseguire per la stanchezza. Dopo averlo individuato lo hanno accompagnato fino alla conclusione dell’itinerario attrezzato. Una seconda squadra ha invece iniziato la ricerca di una coppia veneziana, marito e moglie, che aveva smarrito il sentiero sul versante di Croda de r’Ancona. I soccorritori si sono avvicinati al luogo e hanno visto con il binocolo che i due avevano ritrovato la traccia in prossimità di forcella Lerosa. Una volta incrociati, sono rientrati con la coppia fino a malga Ra Stua.

Share

Comments are closed.