Thursday, 18 January 2018 - 22:06

Mercoledì all’Osteria al Ponte The Red Wine Serenaders in concerto

Lug 18th, 2011 | By | Category: Appuntamenti, Pausa Caffè

Quella di mercoledì 20 luglio si preannuncia come una delle serate più divertenti per DegustandoMusica 2011. L’Osteria al Ponte in Borgo Pra a Belluno ospiterà infatti The Red Wine Serenaders, i menestrelli del XXI secolo che con la loro musica danno voce a storie di un’epoca che non c’è piu’.
Chi sono i Serenaders? Sono i menestrelli, nel senso piu’ arcaico del termine (dal provenzale menestrals), artisti incaricati dell’intrattenimento a corte, musicisti, a volte cantastorie a volte giullari. Dalla fine del ‘800 e fino ai primi del ‘900 i cosiddetti Minstrel Shows impazzavano negli Stati Uniti…The Red Wine Serenaders è un progetto musicale che coinvolge musicisti appassionati di country blues e ragtime, di hokum e jug band music e di tutta la musica popolar-rurale degli anni ’20 e ’30: quella suonata nei Medicine Shows, carovane itineranti e stradaiole che possiamo considerare antesignane del Vaudeville. Veronica Sbergia, Max De Bernardi, Mauro Ferrarese e Alessandra Cecala girano l’Europa in lungo e in largo cercando di mantenere viva questa ricchissima e preziosa tradizione musicale, rispettandone, si, il linguaggio e l’intenzione originari, ma adattandone il contesto ai giorni nostri.
Nessuna pretesa, ne intenzione filologica quindi. L’uso di strumenti rigorosamente acustici e non convenzionali (ukulele, washboard, kazoo, washtub bass per citarne alcuni) e la scelta di guardare all’essenza hanno trovato piena espressione nel primo disco della band “Veronica & The Red Wine Serenaders”, che vede inoltre la partecipazione di prestigiosi musicisti, amici per affinità d’intenti. Quattordici tracce che raccontano storie di contrabbandieri, vizi e virtu’, amori tormentati e storielle da cabaret. I Red Wine Serenaders offrono il meglio di se dal vivo, dove riacquistano la loro vera dimensione di “cantastorie” di un’epoca che non c’e’ piu’.
Non solo un progetto, quindi, ma uno stile di vita, come il buon vino: onesto, divertente, aggregante.

http://www.youtube.com/watch?v=qbJ810d-RPE&feature=youtu.be
Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.