Saturday, 7 December 2019 - 10:35
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Bim infrastrutture: approvato il bilancio d’esercizio e prorogate le cariche di presidente e cda fino al 30 settembre 2011.

Giu 30th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Bruno Zanolla

Approvato il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2010 di Bim Infrastrutture S.p.a. Con un utile netto d’esercizio di circa 380 mila euro, la società proprietaria della rete di gas naturale in provincia di Belluno ha chiuso l’anno contabile. I 67 sindaci soci hanno votato all’unanimità.
Dal 2008 al 2010, Bim Infrastrutture ha posato 3.200 metri di rete ad alta pressione, 16.000 di media e 24.000 di bassa pressione, con un aumento di circa 1.200 utenti all’anno per complessive 3650 nuove utenze. Durante l’assemblea dei soci ieri pomeriggio è stato illustrato il lavoro che la società sta portando avanti: tanto per citare un’operazione c’è l’estensione a Vigo e Laggio di Cadore della rete metano, oltre a numerose altre attività su tutto il territorio provinciale.
Nell’ambito di un quadro normativo incerto, in attesa della gara per la gestione del gas naturale, i soci hanno scelto con un solo astenuto (Loredana Barattin di Chies d’Alpago) di prorogare fino al 30 settembre prossimo le cariche del presidente, Bruno Zanolla e dell’intero consiglio di amministrazione. «La richiesta a rimanere in carica – ha spiegato Zanolla – è arrivata alla società con la firma di 49 sindaci». Quanto al futuro in seguito ai termini imposti dalle liberalizzazioni dettate dal decreto Bersani il presidente di Bim Infrastrutture ha dichiarato: «Siamo riusciti a far coincidere con il territorio della provincia di Belluno l’ambito della gara e sarà compreso anche Feltre, mentre resteranno sempre esclusi Quero, Vas e Alano metanizzati da Ascotrade». «Si tratta di un grande passo avanti, ma voglio tranquillizzare i cittadini, chiunque vinca la gara per la distribuzione una cosa è certa: il patrimonio delle rete resterà in mano pubblica e quindi dei Comuni».

Share

Comments are closed.