Saturday, 7 December 2019 - 11:34
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Barnabà ha presentato “Il ventre del Pitone”

Giu 29th, 2011 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Nasce dall’incontro fortuito in Costa d’Avorio con la protagonista Cunégonde, l’ultimo libro di Enzo Barnabà “Il Ventre del Pitone” (Editrice Missionaria Italiana, 2010), presentato lunedi 27 giugno all’Itis “Segato” di Belluno dal professor Francesco Piero Franchi. Addetto culturale all’Ambasciata italiana in Costa d’Avorio, Barnabà decide di visitare il Parco per vedere gli elefanti. In un villaggio in prossimità del Parco chiede delle informazioni a un uomo bianco che scopre essere suo conterraneo, siciliano, il quale ha un’affascinante compagna, Cunégonde. L’intervista con la ragazza diventa poi ispirazione per il romanzo. Ovvero la storia di Cunégonde, nome fantasia che l’autore dà alla sua protagonista, che sbarca a Palermo, dopo un viaggio avventuroso di due anni, intriso di ostacoli e traversie, attraverso molti paesi africani. Il romanzo ruota intorno a una domanda che Barnabà rivolge alla ragazza: «Tu credi agli stregoni»? «Quando sono in Africa sì. In Europa no» risponde Cunégonde. Ed è come se i geni, la magia, il mondo invisibile dell’Africa – spiega l’autore – fossero stati imprigionati nel “ventre del pitone”. C’è un aneddoto divertente riportato da Barnabà sull’icontro che avviene in Mauritania tra Cunégonde e David, un uomo di successo che teneva sempre un bastoncino tra i denti. La protagonista racconta di questa sua relazione con l’uomo, e di questi bastoncini magici che appoggiati verticalmente alla parete della stanza assicuravano a David prolungati rapporti sessuali. Che cessavano solo quando Cunégonde allungava una mano e faceva cadere a terra il magico legnetto. L’incontro con l’autore è stato organizzato organizzato dall’Associazione culturale Verba Volant, presieduta da Mirta Amanda Barbonetti.

Share

Comments are closed.