Thursday, 12 December 2019 - 13:54
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Elezioni amministrative 2012. A Feltre scende in campo la lista civica Fabrica2010 coordinata dall’ex segretario provinciale della Cisl Primo Torresin

Giu 28th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

Fabrica2010 ha deciso di scendere in campo alle prossime amministrative di Feltre con una propria lista civica. Ne dà notizia il coordinatore dell’associazione Primo Torresin, ex segretario provinciale della Cisl. “Una nuova lista che farà riferimento ai valori che l’Associazione in questo anno di lavoro ha evidenziato – si legge in una nota –  in particolare l’esigenza di passare da un modello tradizionale di Amministrazione ad un modello di Amministrazione condivisa. Che significa instaurare fra i cittadini e il governo della città un rapporto fondato sulla trasparenza, sulla collaborazione, sul rispetto reciproco. In altre parole Amministrare ascoltando. C’è in tutti noi la consapevolezza del ruolo decisivo che l’Amministrazione Pubblica deve assumere nel far sintesi degli interessi che sono presenti nei vari settori della Società – prosegue la nota di fabrica 2010 –  e crediamo che però tocchi ad essa risolverli con un civile dialogo che tenga conto delle varie sensibilità e necessità presenti nel nostro territorio : imprenditoriali, occupazionali, paesaggistiche, ambientali, abitative. Questi temi richiedono gioco forza la necessità di collaborare, mettere in primo piano ciò che unisce, allargare l’orizzonte delle prospettive, inserirci in una prospettiva non solo locale. A tempo opportuno questa nuova Lista Civica presenterà i propri candidati e il proprio nominativo di Candidato Sindaco, mentre Fabrica2010 continuerà la propria attività di laboratorio di idee per lo sviluppo di Feltre. Perché crediamo che lo sviluppo di Feltre, per uscire dalla retorica di tanti anni di Amministrazione da noi ritenuta inefficace, abbia necessità di quattro soggetti che dialogano tra di loro non solo a spot mediatici : territorio, popolazione, cultura e Amministratori Pubblici possibilmente disposti ad ascoltare di più la gente e un po meno i
partiti. Lo sviluppo economico di Feltre, se vissuto e guidato da persone e da una Comunità consapevoli, interessate alla qualità dell’ambiente in uno sviluppo armonico, e non succubi di interessi di parte, non potrà che essere un bene. Per questo – conclude la nota –  esso deve essere valorizzato e gestito insieme alla risorsa umana, fondamentale fin dall’antichità per la crescita della Società”.

Share

Comments are closed.