Friday, 6 December 2019 - 00:09
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

L’onorevole Paniz, Popolo delle libertà, chiede il carcere per i giornalisti che pubblicano le intercettazioni

Giu 27th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

Prosegue la difesa dell’indifendibile del Popolo delle Libertà. Con l’onorevole Maurizio Paniz, che qualche tempo fa si era battuto per far credere agli italiani che il premier Berlusconi era sinceramente convinto che la bella Ruby fosse nipote di Mubarak. Oggi, per coprire la maleodorante cloaca della politica italiana, l’avvocato bellunese non trova nulla di meglio che chiedere il “carcere vero” per i giornalisti che pubblicheranno il contenuto delle intercettazioni. Il Popolo delle libertà, insomma, vuole imbavagliare la stampa e sollecita il governo ad un inasprimento delle pene, con nuove norme che prevedano la galera per i cronisti. E pene pecuniarie agli editori che pubblicano le intercettazioni, soprattutto quelle irrilevanti ai fini del processo. L’inchiesta P4, dunque, fa tremare il Palazzo, e si fa di tutto per impedire che vengano a galla i particolari più subdoli della politica italiana. Il Popolo sovrano non deve sapere.

Share

Comments are closed.