Sunday, 8 December 2019 - 15:56
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Una domenica di super lavoro per Suem e Soccorso alpino

Giu 26th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Belluno, 26-06-11  Questa mattina un alpinista di Mori (TN), A.M., 17 anni, è stato centrato da un sasso caduto dalla parete, mentre era fermo in sosta a fare sicura al suo compagno, sul sesto tiro della via Decima – Cimpellin, sulla Pala del Bo’, in Moiazza. L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha imbarcato un tecnico del Soccorso alpino di Agordo al rifugio Carestiato, per un sostegno nelle operazioni e si è diretto poi verso il luogo dell’incidente. Il ragazzo, raggiunto dai soccorritori, è stato imbarellato e recuperato con un gancio baricentrico di 35 metri, per essere poi imbarcato e trasportato all’ospedale di Belluno con una profonda ferita alla gamba. Successivamente l’eliambulanza è stata inviata verso la Cengia del Banco, sulla Croda Marcora, per verificare che una frana caduta sopra un sentiero non avesse investito qualcuno. Sul posto l’equipaggio, aiutato da un soccorritore di San Vito di Cadore, ha escluso la presenza di persone coinvolte. Infine, sul Primo spigolo della Tofana di Rozes, verso la fine della via Pompanin-Dimai, un alpinista del Lussemburgo è stato recuperato con la compagna di cordata dall’eliambulanza, perchè, sentitosi poco bene, aveva contattato il 118. L’uomo, imabarcato con un verricello di 5 metri, è stato trasportato all’ospedale di Pieve di Cadore, per i controlli del caso.

Share

Comments are closed.