Thursday, 12 December 2019 - 12:59
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Quel bicchiere di troppo. Venerdì a Feltre la conferenza

Giu 15th, 2011 | By | Category: Pausa Caffè, Società, Associazioni, Istituzioni

Per ragionare insieme sulle dinamiche che spingono i giovani a bere oltre misura, confondendo  la sbronza con il divertimento, verrà organizzato venerdì 17 giugno 2011 alle ore 20.30 presso lo Spazio Giovani sito nell’area dell’Ex Manifattura Piave di Feltre un incontro di prevenzione e sensibilizzazione del progetto “Quel Bicchiere di Troppo” un iniziativa contro l’abuso di alcol e droghe.
E’ nella fascia di età attorno ai quattordici anni che oggi si viene a contatto con l’alcol e lo scopo di questa prima “tavola rotonda” sarà quello di approfondire le tematiche sulle conseguenze che può provocare un bicchiere di più: dal ritiro della patente agli effetti sulla salute, fino alle ripercussioni civili e penali.
A tal fine, interverranno il vicecommissario della Polizia Locale di Feltre, Ennio Zannin, che approfondirà il reato di guida in stato di ebbrezza, delle sanzioni e dei controlli su strada, l’infermiere del Pronto Soccorso Michele Paniz che illustrerà ai presenti gli effetti causati all’organismo dal consumo eccessivo di sostanze alcoliche e la rappresentante dell’associazione “Giovani rinati nella luce” Anna Attanasio che porterà la testimonianza della tragica morte di suo figlio avvenuta in un incidente stradale provocato dalla guida in stato di alterazione alcolica.
I relatori, oltre alle loro spiegazioni teoriche,  proporranno simulazioni di pronto soccorso, prove partiche con precursore ed etilometro, proiezioni di brevi video e immagini significative.
Organizzatore dell’iniziativa di prevenzione è Federico Di Giorgi, vicepresidente della Consulta Diciamo la Nostra: <<in provincia risulta in forte calo l’età di inizio al primo consumo di bevande alcoliche, con un costante aumento di casi di ricovero per coma etilico; il primo assaggio di bevande alcoliche avviene quasi sempre in famiglia già attorno agli 11 anni. Tra i 13 e i 14 si inizia a bere tra amici. L’uso degli alcolici è, molto spesso, sostanza tollerata all’interno della famiglia poiché gode di un’accettazione sociale e di una familiarità e popolarità legate alla cultura italiana e alla normalizzazione dell’uso diffusa dai media>>

L’alcol è identificato sempre più come minimo comune denominatore del gruppo dei pari e quindi è importante non abbassare la guardia e cercare di trasmettere ai nostri figli il messaggio che ci si può divertire lo stesso anche senza eccessi.
Per questo, l’ideatore del progetto invita giovani e adulti a partecipare numerosi a questa interessante e divertente serata che si svolgerà senza proibizionismi ne moralismi ma con il solo intento di fornire –  in forma innovativa ed originale – alcune informazioni precise e concrete sulle conseguenze, talvolta irrimediabili, dell’uso e abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti.

QUEL BICCHIERE DI TROPPO
VENERDI’ 17 GIUGNO 2011
ORE 20.30
SPAZIO GIOVANI EX MANIFATTURA PIAVE DI FELTRE

Share

Comments are closed.