Sunday, 8 December 2019 - 15:02
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Volley. Lucchetta: “E’ un bene che Sisley voglia venire a giocare a Belluno

Giu 13th, 2011 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

La B2 è a disposizione della Belluno. Lo assicura il presidente della Conegliano Giovanni , che a seguito di controverse voci giornalistiche torna sull’argomento del passaggio dei diritti della serie nazionale in capo a una dirigenza interamente bellunese. “Il 9 maggio scorso ho siglato un accordo con i rappresentanti del gruppo di persone che intendono occuparsi della squadra di B2, all’interno della Belluno – dichiara Lucchetta – documento nel quale sono chiare le condizioni, essenziali e non di natura economica, perché si possa concretizzare il passaggio del titolo. Preciso infine che la disponibilità da parte nostra è stata data con ampio anticipo rispetto alle scadenze federali, proprio per consentire ai nuovi dirigenti di avere il tempo di organizzarsi sia sotto il profilo economico che tecnico”.

Aggiunge il presidente Spes: “Non vedo ostacoli o impedimenti particolari, anzi, che la Spes Belluno erediti la B2 è in linea con il progetto iniziale e con le strategie che portiamo avanti da anni. Il patto di ferro siglato con una stretta di mano tra me e il presiente Angelo Caneve nel 2007 aveva ed ha proprio l’obiettivo di creare a Belluno una realtà che avesse in sé le caratteristiche e le potenzialità per costruire una buona storia sportiva. Oggi la società c’è, il titolo è a disposizione. Quindi le persone che hanno motivazioni e risorse per gestire la squadra possono chiudere il cerchio e partire. A un passo dal traguardo però mi sento di consigliare prudenza, rispetto dei ruoli e disponibilità a qualche “sacrificio” per raggiungerlo”.

Lucchetta commenta anche la possibilità che il Sisley trovi a Belluno la sua nuova casa: “E’ un bene che Sisley voglia venire a giocare a Belluno. Tuttavia la situazione degli impianti è complessa. La Spes Arena, seppur nata da poco, è già satura di attività. L’arrivo di Sisley richiederà di reperire nuovi spazi, a scapito di qualcuno. Pare ovvio che Spes, Conegliano e Belluno, artefici in primis della sistemazione dell’ex palaghiaccio, non possano essere penalizzati dal nuovo arrivo, per quanto importante”.

Share
Tags: ,

Comments are closed.