Sunday, 8 December 2019 - 14:36
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Fondo per il turismo, maggior contribuzione per le imprese delle Dolomiti bellunesi. Bottacin: «Il piatto piange, ma la nostra azione in Regione riesce a dare i frutti sperati»

Giu 11th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

La provincia di Belluno ottiene dalla Regione Veneto un capitolo ad hoc ed una maggior contribuzione per gli investimenti nelle strutture turistiche di dimensioni medie e piccole nelle zone di montagna. Gianpaolo Bottacin, presidente di Palazzo Piloni: «I cordoni della borsa sono molto stretti, ma siamo riusciti ad ottenere questa importante boccata d’ossigeno».

Gianpaolo Bottacin

Il Fondo di rotazione regionale per il settore turistico concede nuove risorse alle imprese di settore del Veneto: ben un terzo di queste sono destinate al solo territorio bellunese delle Dolomiti.
«Ammodernamenti, restauri, ristrutturazioni: chi ha deciso di investire nella propria struttura turistica (sia essa di piccole o di medie dimensioni) può prendere al volo questo “treno” che la Regione fa passare per il nostro territorio e le sue imprese – ha commentato il presidente Bottacin – . Un capitolo dedicato espressamente alla nostra ricettività, che avrà a disposizione nuovi contributi per i propri progetti. Di più, oltre a questa riserva, che prevede per Belluno un terzo del budget a disposizione, c’è anche l’aumento della durata massima del finanziamento agevolato regionale, che viene prolungata da dieci a quindici anni (in un periodo storico in cui le banche fanno fatica a concedere denaro)».
«Ora il provvedimento passerà all’esame della Commissione consiliare regionale competente per poi approdare nuovamente a Palazzo Balbi, per la definitiva approvazione – ha concluso Bottacin – . Tutto questo non è che uno dei frutti che Palazzo Piloni riesce a raccogliere dalla collaborazione conVenezia . Nonostante la congiuntura sfavorevole, l’impegno per rilanciare uno dei comparti chiave della nostra economia montana è tangibile. Il mio ringraziamento va all’assessore regionale Marino Finozzi, con il quale proseguiamo un lavoro di intensa e concreta sinergia per il bene del comparto turistico bellunese».

Share

Comments are closed.