Sunday, 8 December 2019 - 19:59
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Cortina paese delle meraviglie

Giu 11th, 2011 | By | Category: Pausa Caffè, Società, Associazioni, Istituzioni

Vacanze a portata di famiglia, quelle in programma all’ombra delle Tofane. Grazie a un completo network di servizi, l’ospitalità nella Regina delle Dolomiti per l’estate 2011, è a misura di bambino, ricca di attenzioni e capace di soddisfare le aspettative di genitori e figli. I più piccoli turisti della valle d’Ampezzo, immersi nella meravigliosa scenografia e nelle leggende dei Monti Pallidi, potranno godersi in piena libertà momenti fatti di divertimento, giochi, attività sportive e scoperta della natura. Per una vera vacanza da favola.
Tra il leggendario abbraccio dei Monti Pallidi, l’estate 2011 si attrezza per essere formato-famiglia; con il progetto turistico Family Resort, trascorrere le vacanze nella magnifica cornice ampezzana sarà un’esperienza indimenticabile grazie all’accoglienza altamente specializzata in grado di rispondere alle esigenze dei genitori, strizzando l’occhio anche alla voglia di divertimento e svago dei più piccoli.
La valle ampezzana si trasformerà in un’entusiasmante parco giochi all’aria aperta tra percorsi avventura, sport, giochi e iniziative alla scoperta di un territorio, come racconta Carlo Felice Wolff, popolato da fate, gnomi e leggende. Ogni bambino potrà esprimere la propria indole e sfruttare al meglio la magica location della Regina delle Dolomiti per vivere una vacanza davvero da favola.
Ecco allora che i più spericolati, intrepidi eroi in miniatura, troveranno pane per i loro denti nell’Adrenalin Center, dove potranno affrontare mille peripezie e ostacoli e vivere in prima persona il brivido dell’avventura. All’interno di un parco situato in mezzo a un bosco di larici c’è, infatti, un’intera area dedicata ai più piccoli, lo Junior Park. 14 traversate, per sentirsi provetti Tarzan, che portano da un albero all’altro, ricche di scivoli, scalette, ponti tibetani e carrucole.www.adrenalincenter.it
Anche i bambini che hanno sempre la testa tra le nuvole saranno accontentati e potranno quasi toccare il cielo con un dito. Il Planetario Niccolò Cusano offre l’opportunità di vivere un vero viaggio nel tempo e nello spazio, mostrando qualsiasi posizione del cielo in base a una determinata ora e latitudine, i movimenti simulati della volta celeste, del Sole, della Luna e di tutti i pianeti. Altra esperienza “stellare” quella da vivere a quota 1.780 metri sotto la cupola naturale dell’Osservatorio Astronomico del Col Drusciè che organizza su prenotazione, ogni venerdì sera, speciali visite guidate di circa 90 minuti.www.cortinastelle,it
C’è da scommetterci, neanche i più creativi resteranno delusi. In un luogo incantato a due passi dal centro, è possibile tuffarsi in un suggestivo angolo di paradiso, l’Officina delle Piante. 500 metri quadrati di giardino tra fiori, erbe officinali, frutta e verdura, dove la responsabile, Annette Gottmann, periodicamente organizza giornate e incontri a tema durante i quali i bambini possono cimentarsi nell’arte floreale con piante selvatiche, intreccio con il vimini, imparare a fabbricare carta fatta a mano,  apprendere le proprietà curative delle piante e dare libero sfogo alla fantasia con fiumi di idee colorate e particolarissime.www.officinadellepiante.com
Chi invece non ha mai dimenticato le atmosfere da Jurassic Park e vuole esplorare il territorio alla ricerca di enormi rettili preistorici, non troverà niente di meglio che perlustrare in lungo e in largo la Via dei Dinosauri, in direzione del Monte Pelmetto – a cui si può accedere accompagnati da guide esperte – dove sono state trovate spettacolari impronte risalenti a 220 milioni di anni fa. Poco lontano da Passo Giau, si trova, invece, la Via dell’uomo di Mondeval, che conduce a una sepoltura a 2.000 metri di quota di un cacciatore preistorico vissuto circa 7.000 anni fa.

Allo Stadio Olimpico del Ghiaccio, storico teatro delle Olimpiadi invernali del 1956, è possibile utilizzare la pista di pattinaggio refrigerata, sbalordendo tutti con piroette e acrobatici volteggi o imparando i segreti di questa disciplina; a disposizione, maestri, servizio bar e solarium. Sempre all’interno dello Stadio del Ghiaccio trova spazio il parco giochi Dolomiti Paradise, un’oasi di relax e divertimento per tutta la famiglia.  Ai più piccoli offre altalene, scivoli, casette e una pista di “automobiline”, insomma tutto il necessario per trascorrere qualche ora di sano divertimento all’aria aperta.
Ma a Cortina, d’estate, è anche tempo di pedalare. Grazie al Cortina Bike Resort, in sella alla propria mountain bike, i piccoli insieme a mamma e papà o accompagnati da guide esperte, si potranno avventurare lungo la ciclabile delle Dolomiti: un tracciato particolarmente indicato per le famiglie che vorranno conoscere le peculiarità dei paesi della valle, le vecchie stazioni ferroviarie dislocate lungo tutto il tragitto che da Calalzo porta a Cortina, le chiese, i musei e i laboratori artigiani in tutta sicurezza e tranquillità. In località Col gallina ha inoltre aperto uno skill park dove, accompagnati da un maestro e attraverso divertenti percorsi, è possibile avvicinarsi alla disciplina del free ride.
Per piccoli lillipuziani combattenti, che hanno il roccioso spirito dello scalatore e vedono la montagna come fosse il gigante Gulliver, le guide alpine di Cortina propongono gite, semplici vie ferrate, scuole di roccia e di alpinismo per provare l’ebbrezza dell’arrampicata in tutta sicurezza, senza dimenticare il parco Mission Impossibile o la torre situata nel centro della città a due passi dal Campanile. Grazie, invece, all’esperienza della guida naturalistica Monica Dandrea (www.suisentierideisalvans.it), si potranno affrontare anche passeggiate di nordic walking, percorsi di orienteering naturalistico, escursioni nel Parco Naturale delle Dolomiti D’Ampezzo o alla ricerca delle millenarie leggende nascoste tra i Monti Pallidi.
E ancora, grazie all’esperienza delle guide naturalistiche si possono affrontare percorsi speciali per i più piccini con lo scopo di imparare a distinguere i diversi alberi che crescono da secoli nei boschi della zona e le tracce degli animali che la popolano. Tra fiori, animali, aria pulita, cibo genuino e clima mite, negli agriturismi e nelle malghe, si possono guardare da vicino e toccare cavalli, pony, mucche, caprette, oche, anatre e galline, magari sorseggiando un bicchiere di latte appena munto.
Se invece si preferisce trascorrere un pomeriggio in relax, l’ideale sarà il Minigolf Helvetia piccolo  un campo da 18 buche, con servizio bar e terrazzina per godere delle meraviglie dell’incantevole panorama delle Dolomiti. Per chi non è mai stanco di imparare, invece, un’esperienza assolutamente da non perdere sarà la visita al Museo all’aperto della Grande Guerra: una delle più suggestive passeggiate dolomitiche, alla scoperta delle trincee e dei luoghi da poco ristrutturati della Prima Guerra mondiale. Particolarmente indicata per una giornata da trascorrere in compagnia di tutta la famiglia è l’area di Mietres, caratterizzata da ampi prati e boschi: il luogo ideale per passeggiate di tutto relax e gite in bicicletta.

OFFERTA CORTINA FAMILYSoggiorno gratuito in strutture attrezzate (4, 3 e 2 stelle) per bambini con meno di 8 anni.Soggiorno a metà prezzo con bambini da 8 a 12 anni.Offerta valida nel rapporto un adulto un bambino (max 2 bambini) per un minimo di 4 giorni.L’offerta è valida per tutta la stagione estiva escluso il periodo dal 6 luglio al 27 agosto 2011Elenco strutture convenzionate e offerte: http://www.dolomiti.org/ita/cortina/ce/cepromo/soggiorni_family.html

Share

Comments are closed.