5.5 C
Belluno
giovedì, 27 Febbraio, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Portale Lavoro della Provincia: impennata di contatti. De Gan: «Nella nostra bacheca,...

Portale Lavoro della Provincia: impennata di contatti. De Gan: «Nella nostra bacheca, ci sono offerte di lavoro per 170 persone»

Palazzo Piloni sede della Provincia

Il mercato di chi cerca e chi offre lavoro è in fermento. In un solo mese c’è stata un’impennata di contatti (+ 18%) per il portale della Provincia di Belluno, attivo dallo scorso autunno. «La nostra idea ha creato opportunità forti per i lavoratori del nostro tessuto provinciale» ha detto l’assessore di comparto Stefano De Gan. Trecentodiciotto aziende iscritte, duemilatrecentosettantasette lavoratori registrati e ora offerte di lavoro per centosettanta persone, divise per i Centri di impiego di Belluno, Agordo, Pieve di Cadore e Feltre.
Oltre ad un numero sempre crescente di utenti attivi (fra domanda e offerta), il portale del lavoro della Provincia di Belluno ha fatto registrare, fra aprile e maggio 2011, una impennata del quasi 20% di contatti, a conferma del valido supporto che gli interessati ritrovano nello strumento messo a disposizione da Palazzo Piloni.
«Intendo esprimere la piena soddisfazione di questa Amministrazione provinciale nel vedere che la realizzazione delle proprie idee porta a creare molte favorevoli opportunità per il nostro territorio provinciale –  ha commentato l’assessore De Gan – .

Stefano De Gan assessore provinciale

Ringrazio tutti, imprenditori, agenzie, i Centri per l’Impiego, le associazioni di categoria e coloro che sono alla ricerca di occupazione per l’importante utilizzo che stanno facendo di questo strumento fortemente voluto da questa amministrazione».
«Appena gli uffici saranno in grado di rilevare i dati, vorrei iniziare a presentare tutti i casi che si sono felicemente conclusi, per l’azienda e la persona in cerca di occupazione, con l’incontro tra domanda ed offerta – ha spiegato ancora De Gan – . La prossima novità, oramai da tempo trasmessa agli uffici per lo sviluppo ma imbrigliata nei tempi della pubblica amministrazione, è quella di inserire dei banner pubblicitari nella bacheca, in modo tale che il ricavato possa essere destinato ad implementare i servizi di selezione dei centri per l?impiego e a divulgare maggiormente tra i cittadini la bacheca provinciale del lavoro quale strumento per l?incontro tra domanda ed offerta di lavoro».

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Autonomia. Rapporti Stato Enti locali. De Menech: “Necessaria una riforma organica per avvicinare i servizi ai cittadini”

Roma, 26 Febbraio 2020  -  «L'aspetto funzionale dell'autonomia è importante quanto se non più di quello economico e finanziario». Il deputato veneto Roger De Menech,...

Coronavirus. Zaia: “Le preoccupazioni degli imprenditori sono anche le nostre”

Venezia, 26 febbraio 2020 - “Le preoccupazioni del mondo dell’economia e dell’imprenditoria veneta di fronte a questa emergenza, sono le nostre preoccupazioni, le mie personali...

Lavoro. Doglioni: “Provvedimenti per sostenere le imprese e un rapido ritorno alla normalità”

“Ammortizzatori sociali estesi anche e soprattutto alle attività stagionali del turismo e della ristorazione, estensione alle zone gialle dei provvedimenti di sospensione del pagamento...

Ulss 1 Dolomiti: Prorogato il servizio di elisoccorso sanitario della Centrale Operativa 118 per il primo semestre 2020

Con deliberazione n. 202 del 06/02/2020, il Direttore Generale dell'Azienda ULSS 2 Marca Trevigiana, Azienda capofila, ha disposto la proroga del servizio di elisoccorso...
Share