Sunday, 20 October 2019 - 20:58
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

“Frammenti d’Arte in Valbelluna”, ciclo di visite guidate gratuite alle chiesette frazionali nelle domeniche estive

Mag 25th, 2011 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Anche quest’anno torna l’ormai tradizionale appuntamento con  “Frammenti d’Arte in Valbelluna”, ciclo di visite guidate gratuite alle chiesette della Sinistra Piave in Valbelluna, promosso dall’Amministrazione Comunale di Mel (BL) in collaborazione con l’Associazione Culturale “Fenice” di Feltre.
Un suggestivo itinerario artistico-religioso che collega tra loro le  chiesette frazionali, piccoli scrigni d’arte, di fede e di storia del nostro territorio , che offre l’occasione per ammirare affreschi   risalenti ad un periodo che va dal 1400 al 1600, opere di artisti  locali tra cui i fratelli Marco e Giovanni da Mel, Antonio Rosso, Cesare Vecellio, Andrea Schiavone e Paris Bordon.
Anche quest’anno sono previsti due percorsi guidati ad anello, a piedi,  con volontari che illustreranno le caratteristiche dei luoghi visitati.

Programma :

DOMENICA 26 GIUGNO 2011 dalle ore 15 all 18.30

saranno aperte al pubblico , intorno al tema degli ANGELI, figure misteriose ed affascinanti, le chiese di S. Maria Assunta a Trichiana, S. Tiziano a Frontin, S.Martino a Morgan e S.Teonisto a Farra di Mel. .

DOMENICA 31 LUGLIO 2011 dalle ore 15 all 18.30

Si potranno ammirare degli arredi sacri nascosti nelle sacrestie e nelle soffitte e dei documenti, ben conservati negli archivi, veri e propri tesori preziosi, nelle chiese di S. Maria Assunta a Trichiana e Lentiai e nel Municipio di Mel.

DOMENICA 28 AGOSTO 2011 dalle ore 15 all 18.30

Si potranno vedere i CAPOLAVORI conservati nelle chiesette di S.Barbara a Pialdier, S.Gottardo a Follo, S.Antonio Abate a Bardies,  S.Bartolomeo a Villapiana e S.Giacomo a Colderù.

DOMENICA 22 AGOSTO

“Praderadego : un paesaggio ricco di storia” passeggiata intorno al passo che richiama alla mente lontane vicende storiche .

L’iniziativa si concluderà DOMENICA 25 SETTEMBRE con la visita alle chiese dell’ Annunciazione di Maria a Mel, S.Michele Arcangelo a Conzago e a Stabie el?Eremo di S.Donato a Lentiai.
Il primo appuntamento propone per DOMENICA 29 MAGGIO 2011 :

Itinerario guidato “LUNGO LA RIMONTA” che vedrà protagonisti della giornata :

Chiesa di S.Antonio Abate – Bardies
Le pareti interne della chiesa di Sant’Antonio Abate sono affrescate su quasi tutta la superficie. Alcuni datano al XV secolo: una Madonna del latte e un Santo Vescovo. Altri sono opera del pittore Giovanni da Mel, e del fratello Marco: le Storie di Sant’Antonio Abate, l’impresa forse più importante del pittore zumellese. Gli affreschi, che occupano quasi per intero le pareti della chiesa, appartengono probabilmente al terzo decennio del
Cinquecento e dunque alla maturità del pittore, che, libero da esempi importanti, dimostra una vena narrativa fluida e vivace oltre ad apprezzabili capacità inventive. Parte del ciclo sarà invece dipinta da Cesare Vecellio.
Laghetti della Rimonta
Alla confluenza del Torrente Rimonta con il Piave, si trova questo ambiente di grande interesse naturalistico
 Si tratta di un ambiente perifluviale con risorgive, caratterizzato da una grande variabilità di nicchie ecologiche, ideali per la comunità ornitica. Ospita molte specie arboree (salice, ontano, frassino, pioppo, carpino bianco, farnia) e floreali (genziana mettimborsa, giaggiolo acquatico, orchidea ofride oloserica, alisso).
Per la sua importanza faunistica rientra nelle oasi faunistiche provinciali. Numerosi gli anfibi e i rettili.
Tra gli uccelli rilevante è la presenza del tuffetto, della beccaccia e di molti altri. Frequenti le anatre.
Tra i mammiferi si trovano caprioli, cervi, lepri, volpi e molti altri.
Chiesa di S.Valentino – Corte
La chiesetta della frazione di Corte è dedicata a San Valentino vescovo. Vi si trovano affreschi risalenti al eriodo tra la fine del ‘400 e la metà del ‘500, tra cui una Madonna in trono con bambino e Santi, attribuito ad Antonio Rosso, il Miracolo di San Valentino e un Ultima Cena di Giovanni da Mel, una Santa Lucia, di autore anonimo. All’esterno, a riprova della presenza romana nel territorio, è conservato un frammento di lapide funeraria che raffigura un agrimensore con gli strumenti del suo lavoro e una scritta “..POSUIT ET SUIS..”

Iscrizione obbligatoria entro GIOVEDI 26 MAGGIO

PARTENZA: ore 9:00 Piazza di Bardies (Comune di Mel – BL)
RITORNO: ore 12.30 Piazza di Bardies
DURATA DEL PERCORSO: 3,5 ore inclusa guida
LUNGHEZZA DEL PERCORSO: 5 Km
DISLIVELLO: 90 m in salita, altrettanti in discesa
DIFFICOLTÁ: nessuna – il percorso si svolge su strade sterrate e su
sentieri agevoli.
EQUIPAGGIAMENTO: abbigliamento comodo e adatto alle condizioni
meteo della giornata, calzature da trekking, consigliata la macchina
fotografica
INFO E ISCRIZIONI: Ufficio Turistico Mel; Tel. 0437 544294; e-mail: comune_mel@infodolomiti.it, oppure associazione Fenice;Tel. 333.8535629 – 340.5557792
NOTA: in caso di maltempo l’itinerario sarà rinviato a data da
destinarsi

Share

Comments are closed.