13.9 C
Belluno
lunedì, Agosto 3, 2020
Home Cronaca/Politica Tavolo sulla sanità venerdì a Feltre. Toscani a Bond: "Un incontro maldestro,...

Tavolo sulla sanità venerdì a Feltre. Toscani a Bond: “Un incontro maldestro, per il proprio tornaconto elettorale. Partecipo nonostante non condivida il metodo con il quale è stato organizzato”

Matteo Toscani

“Nonostante non condivida il modo con il quale è stato organizzato, parteciperò al tavolo sulla sanità in programma domani (venerdì) a Feltre per ribadire la mia posizione: non dobbiamo arroccarci a difesa dell’esistente, ma definire un progetto di sanità moderno ed efficace. Solo così sarà davvero tutelato il fondamentale diritto alla salute dei bellunesi”. Alla vigilia dell’incontro promosso dal consigliere Dario Bond, il vicepresidente del consiglio regionale Matteo Toscani evidenzia come vi siano stati alcuni “vizi di forma”, a cominciare dal mancato coinvolgimento dell’assessore Luca Coletto. “Si parla sempre della necessità di fare squadra – afferma il consigliere del Carroccio – ma nei fatti c’è chi si comporta esattamente al contrario, promuovendo azioni in solitaria e non concertate, solo per mettere la propria bandierina politica ovunque. Questo incontro – prosegue Toscani – dovrebbe essere il seguito del tavolo provinciale convocato qualche mese fa a Belluno dai presidenti delle Conferenze dei Sindaci, al quale però Bond e i feltrini non hanno volutamente partecipato”. Il vicepresidente dell’assemblea veneta sottolinea, inoltre, la mancanza di un ordine del giorno o di un programma dei lavori. “Non vorrei  – aggiunge Toscani – che la discussione servisse soltanto per rassicurare i feltrini del mantenimento delle due Ulss, tema che non mi appassiona e che non ritengo importante. Dobbiamo invece guardare avanti e prepararci alle sfide che ci attendono, elaborando un sistema socio-sanitario che garantisca servizi e prestazioni all’altezza delle aspettative e delle esigenze della nostra gente. Detto questo – conclude il vicepresidente dell’assemblea veneta – mi auguro che il fatto che l’incontro si svolga a Feltre e non a Belluno serva almeno ad abbattere i campanilismi che ancora viziano il dibattito su un tema fondamentale come la salute dei cittadini. Se così fosse, anche un incontro messo in piedi in modo così maldestro si rivelerebbe utile. In un momento delicato come quello attuale la politica deve avere il coraggio di prendere decisioni nell’interesse dei cittadini e non del proprio tornaconto elettorale”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Due borse di studio in memoria dell’equipaggio di Falco

Per ricordare gli amici Dario, Fabrizio, Marco e Stefano, Dolomiti Emergency Onlus, in collaborazione con il Suem 118 di Pieve di Cadore e il...

A Massimo Celegato di Vicenza il Premio Dorigo 2020. Miglior lavoro di gruppo alla III C Ricci di Belluno

Svelati i risultati della quarta edizione del Concorso nazionale di poesia “Premio Maurizio Dorigo” a tema “La tua terra e chi la abita”. A trionfare...

Visite al Parco della Vena d’Oro a Ponte nelle Alpi

Dopo il successo dei primi due appuntamenti, riprendono da sabato 8 agosto le visite guidate al Parco della Vena d'Oro. Si tratta di un'area...

Ricognizione dei danni da maltempo in Alto Agordino. La Provincia si mette a disposizione per aiutare i Comuni colpiti

«Stiamo preparando una modalità snella per aiutare i territori che hanno subito danni da maltempo la notte scorsa. Le risorse ci sono». Così il...
Share