Wednesday, 16 October 2019 - 21:20
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

I colori dello sport: lunedì evento finale alla Spes arena di Belluno

Mag 15th, 2011 | By | Category: Pausa Caffè, Sport, tempo libero

Duemilacinquecento è l’impressionante numero di bambini coinvolti nella terza edizione del progetto “I colori dello sport” che si concluderà in grande stile lunedì 16 maggio dalle 9.00 alla Spes Arena di Lambioi. Portato avanti a braccetto dalla Kiwi Sports Belluno Calcio a 5, presieduta da Michele Faggioli, e dalla Fondazione Progetto Uomo di don Gigetto de Bortoli, “I colori dello sport” da tre anni diffonde nelle scuole bellunesi i sani valori della disciplina sportiva intesa come momento di aggregazione, come agonismo corretto e responsabile, e come attività di prevenzione per le potenziali devianze. In che modo? Con personale specializzato che affianca gli insegnanti di educazione fisica nelle ore curricolari, coordinati da Federico Palazzin, e con esperti selezionati della Fondazione, gestiti da Fiorella Vettoretto, che impartiscono lezioni mirate sulle tematiche sociali. Grazie a questa formula rodata, in grado di mescolare l’attività motoria a quella psicologica, “I colori dello sport” si è espanso a macchia d’olio, riscontrando una richiesta in continua crescita da parte delle scuole di tutto il Bellunese. Basti pensare che, da un nucleo iniziale di 500 alunni, in sole tre edizione, tale numero si è quintuplicato. Per far fronte a questa crescita repentina, e per dare una marcia in più al progetto, è stata chiamata in causa OLTREleMENTI, associazione bellunese che da quest’anno coordina ogni sfaccettatura delle attività sociali.
E così, tutti i 2500 bambini raggiunti quest’anno, lunedì 16 saranno gli indiscussi protagonisti dell’evento finale all’insegna del divertimento: al mattino, gli alunni delle elementari si cimenteranno in un percorso a stazioni, monitorati dagli stessi educatori
che hanno portato avanti il progetto nelle scuole. “Sci estivo”, “salta ruote”, e “pasticcere pasticcione” sono alcune delle tappe ludico-sportive che i piccoli atleti dovranno superare per completare la gara. Il pomeriggio, invece, vedrà i ragazzi delle medie gareggiare in avvincenti tornei di pallavolo e calcio a 5.
E per sfamare e dissetare l’esercito di baby-atleti verranno offerti sane merende e un pasto equilibrato, ricordando anche i principi basilari di una corretta alimentazione, impartiti nel corso dell’anno. E siccome una sfida senza premi in palio, non ha lo stesso sapore, dopo le competizioni verranno incoronati i vincitori con piacevoli trofei.
Ma per dare il giusto spazio anche alla creatività, saranno esibiti, commentati e premiati  anche i disegni realizzati dagli alunni nel corso del progetto: opere dense di significato, incentrate sui valori dello sport, o su altre tematiche di rilievo affrontate nel cammino con gli esperti. A tali opere verrà anche dedicata una mostra, in fase di definizione, che inizierà entro la fine del mese di maggio.

 

Share

Comments are closed.