Wednesday, 16 October 2019 - 14:01
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Estensione rete gas in zona industriale a Santa Giustina

Mag 2nd, 2011 | By | Category: Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

Santa Giustina bellunese

Un mese e mezzo di lavori, uno scavo di oltre un chilometro e mezzo ed oltre una trentina di possibili allacci. Sono questi i numeri dell’estensione della rete gas nella zona industriale di Volpere in Comune di Santa Giustina. E’ finita l’opera che darà la possibilità a numerose attività artigianali ed industriali di avere a disposizione il gas metano per gli usi produttivi ed il riscaldamento degli stabilimenti; ora spetta alle aziende chiedere gli allacci. Fino ad oggi, infatti, l’area di Volpere era esclusa dalla rete di distribuzione, creata da Bim Infrastrutture, ma gestita da Gsp, che già serve il Comune da diversi anni. Sono state posate le nuove tubazioni e alla fine della scorsa settimana è stata portata a termine con successo la messa in gas della rete. L’intervento per l’estensione della rete del gas naturale nella zona industriale di Volpere è costato nel suo complesso 140 mila euro. Una volta concluse le operazioni di collaudo della nuova rete, che hanno accertato la regolare esecuzione dei lavori, la vecchia tubazione è stata collegata alla nuova e quindi il gas naturale ha percorso tutto il tratto di 1.641 metri (1.293 su strada comunale asfaltata e i restanti su sterrato) posato nel corso dei mesi di marzo ed aprile. Al termine dei rami della rete, l’aria presente nella nuova condotta e spinta dal metano in pressione ha trovato sfogo attraverso alcuni sfiati appositamente realizzati. Da questi punti, posti a termine delle condotte, prima è fuoriuscita solo l’aria, poi successivamente una miscela di aria e metano sulla quale si è provveduto a generare un processo di combustione. Quando colore e stabilità della fiamma hanno reso evidente la totale eliminazione dell’aria nella condotta la messa in gas è stata ultimato con l’eliminazione degli sfiati provvisori ed il ripristino dell’asfalto in corrispondenza degli scavi realizzati.

Share

Comments are closed.