Monday, 18 November 2019 - 06:34
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

L’irritazione del senatore-sindaco leghista di Feltre Gianvittore Vaccari: “farò avere le richieste di alloggi dei nostri cittadini. Giusto aiutare tutti senza discriminazioni”

Apr 16th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Gianvittore Vaccari

Il sindaco di Feltre, senatore Gianvittore Vaccari, è piuttosto irritato per essere stato scavalcato nelle decisioni riguardanti l’accoglienza dei profughi. E rilancia sostenendo che vi sono anche i nostri cittadini in fila per l’alloggio

.
“Non arriveranno i profughi; attenzione non si parlava di clandestini ed irregolari.ho parlato personalmente con il Prefetto di Venezia prima e Belluno successivamente.
la vicenda ci consente di fare alcune considerazioni:
– il Veneto è una terra che dimostra solidarietà come il suo popolo che esprime anche grande volontariato;
– le notizie molto confuse e mutevoli sul numero, localizzazione, tipologia, balletti di notizie e stampa, come pure sulla gestione della logistica e della adeguatezza fanno ritenere che, a iniziare dal commissario delegato all’emergenza, vi sia un certo caos ed impreparazione e la necessità di un miglioramento;
– la Costituzione (molti ne parlano specialmente quest’anno) all’art. 114 dice che la Repubblica è costituita (ndr per prima) dai Comuni, dalle Province, dalle Città metropolitane, dalle Regioni e dallo Stato, ma il Comune di Feltre è stato relegato ad un ruolo secondario e marginale: vorrei sapere, a nome dei miei cittadini, perchè;
– la Caritas locale ha degli alloggi per esigenze abitative d’emergenza liberi e fruibili: farò avere a loro alcune richieste di nostri cittadini che hanno bisogno e che il Comune non riesce a soddisfare, giusto aiutare tutti senza discriminazioni e quindi anche i nostri”

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Vaccari non è il mio politico preferito ma in questo caso concordo con lui, Caritas uguale VATICANO uguale proprietario del 20% del patrimonio immobiliare italiano, quanti di questi immobili vengono usati per scopi sociali e quanti per scopi speculativi è ignoto……ci sono Italiani senza casa i migranti li sistemino nei moduli abitativi della protezione civile, o a SAN PIETRO.

  2. E’ triste constatare come, pur non essendo il politico preferito, la filosofia “un tanto al chilo” del sindaco di feltre faccia breccia: argomentazioni deboli, qualunquismo, superficialità delle affermazioni….sono tutti ingredienti del leghismo che oramai è stato adottato da diverse persone.
    Frasi generiche (ovvero fare di tutta un’erba un fascio) come ad esempio Caritas = Vaticano sono un insulto all’intelligenza di chi le pronuncia.
    Un’alto tipico atteggiamento leghista è quello di dare la colpa agli altri (il commissario all’emergenza, l’Europa, il governo..). La cosa buffa è che il sindaco leghista si lamenta del’assessore leghista che si lamenta del governatore leghista che si lamenta del ministro leghista. Ciascuno scarica al livello superiore le reponsabilità senza aver mai il coraggio di dire però che in quel livello ci sta un suo compagno di partito