13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 28, 2020
Home Lettere Opinioni Prescrizione breve, i corruttori ringraziano

Prescrizione breve, i corruttori ringraziano

 Come chiamare oggi governanti che sfruttano l’allarme dei maremoti e della guerra, per far passare provvedimenti a proprio beneficio, dannosi per i cittadini e le istituzioni? Giudicate voi! Nella ultime settimane la maggioranza (PDL, Lega e Responsabili), ha approvato il trasferimento del processo Ruby dal tribunale di Milano al Tribunale dei ministri, con l’obiettivo dell’impunità del premier, sostenendo che Berlusconi liberò Ruby perché, ritenendola nipote di Mubarak, voleva evitare un incidente diplomatico. Inoltre nella commissione giustizia è passata un’ipotesi generica e per questo pericolosa di responsabilità patrimoniale dei magistrati. Contestualmente è avvenuta anche la nomina di un ministro della repubblica (Romano) già indagato per gravi reati. Questo per inquadrare il degrado istituzionale in corso. Questa settimana tocca alla prescrizione. E’ curioso come questa norma si inserisce in un quadro generale della giustizia per la quale nulla è stato fatto per rendere i processi più veloci (informatizzazione, ottimizzazione delle circoscrizioni, posta elettronica certificata). La prescrizione, in forza della nuova norma, cioè la rinuncia dello stato a perseguire oltre un certo termine molti reati, si fa breve per gli incensurati. Ma come si può affermare che per un atto criminale, il danno alla persona offesa ed alla società siano più lievi se a commettere il reato è un incensurato? Semmai potrebbe essere ridotta la pena, come già in parte avviene. Ma perché cessare di punire chi si pone fuori dalla legge? C’è qualche incensurato particolare? Poi, siccome le norme a personam si applicano a tutti, molti processi, costati denaro e fatica, cadranno nel nulla. La corruzione, difficile da scoprire, spesso praticata da colletti bianchi ed incensurati, e spesso collegata ad attività mafiose, potrà essere ancora favorita. Pagheranno un conto salato i cittadini onesti e si agevoleranno corruzione, mafie ed illegalità. Finalmente qualcosa di utile per chi non arriva a fine mese ……….

fancesco masut

Share
- Advertisment -

Popolari

Danza. Donazzan: “Settore penalizzato nella ripresa. Presto linee guida per scuole e spettacoli”

Venezia, 27 maggio 2020  -  “Le scuole di ballo e la danza sportiva, disciplina molto seguita e diffusa nel mondo e che genera turismo...

Nevegal. Bortoluzzi: “Piena disponibilità della Provincia a lavorare per l’estate”

«Da parte della Provincia, piena disponibilità a collaborare per il Nevegal. La stagione estiva alle porte potrebbe rappresentare un’occasione di rilancio per il Colle»....

Fondo montagna: erogati 21,7 milioni alle Regioni.

Sono state erogate alle Regioni le annualità 2016-2019 del Fondo Nazionale per la Montagna, gestito dal Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie....

Promozione turistica. La Dmo approva il bilancio e presenta il nuovo piano estate-autunno 2020

La Dmo Dolomiti approva il bilancio consuntivo 2019 e il piano per superare l’emergenza 2020. «Un vastissimo programma di promozione per seminare turismo oggi,...
Share