13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 31, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Lions day: domenica i gazebi del Club nelle piazze del Triveneto

Lions day: domenica i gazebi del Club nelle piazze del Triveneto

Domenica 17 aprile 2011 sarà il Lions Day, la giornata in cui i Lions Clubs italiani, fra questi il L.C. Feltre Host e il L.C. Feltre Castello di Alboino, saranno nelle piazze con gazebi e locandine contraddistinte dal leone bifronte, per incontrare la gente e per promuovere una conoscenza più diretta della propria organizzazione, degli ideali e degli obiettivi, dei campi di intervento e della metodologia di azione. Una manifestazione nazionale tradotta sul territorio in modo capillare da ciascuno dei 17 distretti che compongono lo stivale – la provincia di Belluno, parte della provincia di Treviso, parte di quella di Venezia, il Primiero e il Friuli Venezia Giulia formano il distretto 108ta2 composto da 55 club e circa 2000 soci – per far capire, attraverso fatti concreti, quello che di buono hanno fatto e stanno facendo a favore del territorio e della comunità in cui operano. Parole come service e mission, potranno così assumere significati chiari, fondati nella vita quotidiana, vicina alle persone, anche se, spesso, ancora troppo poco visibili. L’appuntamento vedrà i Club presentarsi in postazioni unitarie; anche i Club che aggregano soci nei centri minori e che spesso si contraddistinguono per una straordinaria vitalità e un forte legame con il proprio territorio, saranno presenti con i propri aderenti pronti a distribuire materiale informativo, a rispondere alle domande, a raccontare i diversi fronti di impegno. Facciamo tanto, seriamente e bene. Facciamolo sapere!, è il motto che i Lions del distretto 108ta2 si sono dati per l’occasione, e che trova conferma anche nel ricco repertorio di service realizzati dai club di cui una significativa rassegna è apprezzabile sul sito www.lions.it. In occasione del Lions Day i Club Feltrini promuoveranno anche la raccolta degli occhiali usati, come tutti gli anni, e quindi la popolazione è invitata a portare in largo Castaldi i suoi vecchi occhiali, magari dimenticati in un cassetto, che possono restituire la vista a quelle persone meno fortunate di noi e che non li possono acquistare. La concomitanza dei due eventi può essere l’occasione per la cittadinanza per fermarsi alla postazione allestita per saperne di più.

Share
- Advertisment -

Popolari

Auronzo. La giunta mette a disposizione 500mila euro del Fondo Comuni Confinanti per l’emergenza covid-19

La giunta comunale di Auronzo di Cadore ha convocato in Sala consiliare i presidenti delle Regole, dell’Ente Cooperativo, del Consorzio Turistico, dello Iat, del...

Vishing, la nuova frode informatica segnalata dalla Polizia Postale. Finti operatori di società emittenti carte di credito chiedono i nostri dati sensibili o bancari

E' un nuovo tipo di frode informatica. E' stata denominata "Vishing" perché cambia poco dal phishing o dallo smishing se non nel metodo utilizzato...

Commercialisti contro le affermazioni di Saviano. Marrone:”Frasi di una gravità assoluta”

“Le affermazioni di Roberto Saviano sono di una gravità assoluta: sostenere che i commercialisti italiani segnalano alla criminalità le aziende in crisi è quanto...

Dal 1° agosto, in tutta Italia, via ai saldi estivi. Zampieri: “Belluno si è sempre espressa per la totale liberalizzazione dei saldi per fronteggiare...

I saldi estivi quest’anno inizieranno il 1° agosto. “Prima dell’emergenza Coronavirus – afferma il presidente di Federazione Moda Italia di Confcommercio Belluno, Vittorio Zampieri -...
Share