13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 28, 2020
Home Cronaca/Politica Patteggia un anno di pena e 5 mesi di ritiro patente per...

Patteggia un anno di pena e 5 mesi di ritiro patente per l’incidente in cui morì Marco Sartor

Durante l’udienza preliminare che si è svolta oggi (martedì 12 aprile) al Tribunale di Belluno il giudice ha accolto la richiesta di patteggiamento di S.G., 31 anni di Feltre, che al volante della sua Volkswagen Golf la mattina del 31 luglio 2010 ha travolto il giovane Marco Sartor mentre si trovava in sella alla sua Ducati. L’autista della Golf, è stato condannato ad 1 anno (pena sospesa) e a 5 mesi di ritiro patente per l’imputazione di omicidio colposo. I genitori di Marco, ancora addolorati per la mancanza del figlio erano presenti in Tribunale e la notizia della condanna ritenuta troppo mite, è stata per loro un ulteriore duro colpo. Per la vertenza di risarcimento danni, la coppia si è affidata a Maurizio Cibien, responsabile dello studio Giesse Gestione Sinistri di Azzano X (PN) ed ora si attende il riconoscimento in sede civile. Sono quasi le 8 del mattino di sabato 31 luglio 2011 quando S.G., 31enne di Feltre (BL), alla giuda della sua Volkswagen Golf viaggia sulla strada regionale 348. Giunto all’altezza dell’incrocio di Santa Maria di Quero, gira a sinistra mancando di dare la precedenza a Marco Sartor, 28 anni di Sacile (PN), che sopraggiunge in sella alla sua moto Ducati. Un impatto così violento che Marco perde la vita. Sul posto interviene la Polizia stradale di Feltre per i rilievi di rito. I genitori di Marco acconsentono all’espianto degli organi e affidano l’incarico a Giesse Gestione Sinistri per avere tutela dei loro diritti. “La condanna – commenta Maurizio Cibien di Giesse – è iniqua per la morte di un figlio. Non possiamo biasimare i genitori di Marco se sono scontenti di questa sentenza. Inoltre la compagnia di assicurazione del responsabile ha finora riconosciuto soltanto una minima parte del risarcimento. Continueremo a lavorare per portare la trattativa ad un giusto esito.”

Share
- Advertisment -

Popolari

Danza. Donazzan: “Settore penalizzato nella ripresa. Presto linee guida per scuole e spettacoli”

Venezia, 27 maggio 2020  -  “Le scuole di ballo e la danza sportiva, disciplina molto seguita e diffusa nel mondo e che genera turismo...

Nevegal. Bortoluzzi: “Piena disponibilità della Provincia a lavorare per l’estate”

«Da parte della Provincia, piena disponibilità a collaborare per il Nevegal. La stagione estiva alle porte potrebbe rappresentare un’occasione di rilancio per il Colle»....

Fondo montagna: erogati 21,7 milioni alle Regioni.

Sono state erogate alle Regioni le annualità 2016-2019 del Fondo Nazionale per la Montagna, gestito dal Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie....

Promozione turistica. La Dmo approva il bilancio e presenta il nuovo piano estate-autunno 2020

La Dmo Dolomiti approva il bilancio consuntivo 2019 e il piano per superare l’emergenza 2020. «Un vastissimo programma di promozione per seminare turismo oggi,...
Share